Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Soppressione ufficio Giudice di Pace

Più informazioni su

La pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto Legislativo 7 settembre 2012, n. 156, contenente la revisione delle circoscrizioni giudiziarie e la soppressione di numerosi uffici del giudice di Pace, compreso quello di Avigliano, ha indotto la Giunta comunale del centro Gianturchiano a prendere posizione sull’argomento. Nella giornata di ieri la Giunta ha approvato, infatti, una delibera con la quale ha dato mandato al segretario generale, dott. Pietro Rosa, di porre in essere quanto necessario per formalizzare la richiesta di mantenimento degli uffici del giudice di pace come previsto dall’articolo 3 dello stesso decreto di soppressione. Lo rende noto il sindaco Vito Summa e l’assessore al bilancio Vito Lucia. Nel caso degli uffici del giudice di pace, diversamente da quanto deciso in ordine alla soppressione dei tribunali minori e di tutte le sedi distaccate di tribunale, la legge ha previsto che i Comuni possano richiedere e ottenere il mantenimento degli uffici del giudici di pace con competenza sui rispettivi territori, anche tramite eventuale accorpamento, facendosi integralmente carico delle spese di funzionamento e di erogazione del servizio giustizia  nelle relative sedi, ivi incluso il fabbisogno di personale amministrativo che sarà messo a disposizione degli enti medesimi, restando a carico dell’amministrazione giudiziaria unicamente la determinazione dell’organico del personale di magistratura onoraria di tali sedi entro i limiti della dotazione nazionale complessiva nonché la formazione del personale amministrativo.Alla luce di queste novità di non poco conto – sottolineano  gli amministratori- l’Amministrazione Comunale, che ha concorso, fin dalla loro istituzione, alle spese occorrenti per il funzionamento degli uffici del Giudice di Pace, ospitati in locali di proprietà comunale, intende valutare tutte le azioni utili a scongiurare la chiusura, nella consapevolezza che la soppressione definitiva dell’ufficio determinerebbe un ulteriore impoverimento delle funzioni pubbliche sul territorio.  

L’Assessore  Avv. Vito Lucia

Più informazioni su