Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Il bordello delle assunzioni all’Arpab e alla Regione Basilicata foto

I Concorsi? E che li facciamo a fare! E’ ormai da mesi che l’Arpab sembra impegnata affannosamente sul fronte delle assunzioni. Ma c'è qualcosa di strano

I concorsi? E che li facciamo a fare! E’ ormai da mesi che l’Arpab sembra impegnata affannosamente sul fronte delle assunzioni. Mentre sui versanti dell’efficienza delle proprie prerogative a tutela dell’ambiente sembra, al contrario, molto svogliata: siamo più vicini alle chiacchiere che ai fatti. Sulle assunzioni, invece, siamo dentro i fatti, Regione compresa.  E che fatti! Ricominciamo.

Il “bordello” delle assunzioni all’Arpab

Il direttore generale Edmondo Iannicelli continua a pescare dirigenti da una graduatoria del 2009 relativa ad un concorso del 2008. Quella graduatoria, non prorogabile, poiché il vincitore fu assunto all’epoca né utilizzabile perché vecchia, è diventata il pozzo senza fondo da cui l’Arpab attinge personale dirigente e non.

La lista si sta allungando oltre ogni decenza e questo suscita qualche dubbio. La domanda è: un ente sub regionale (quindi pubblico) può assumere personale facendo ricorso a vecchie graduatorie? Boh.

Si parte il 19 luglio del 2017 quando il direttore generale assume a tempo pieno e determinato, per tre anni, dal 20 luglio 2017, nel ruolo di dirigente professionale l’ing. Auletta Maria Angelica Domenica. Assunzione senza concorso, grazie allo scorrimento di una vecchia graduatoria del 2009 il cui vincitore era stato assunto.

Con delibera n. 251 dell’8 agosto viene assunta a tempo pieno e determinato l’architetto Marianna Denora, funzione dirigente, mediante scorrimento delle graduatorie dei concorsi pubblici del 2008. Assunzione senza concorso.

Con delibera n. 255 del 14 agosto, sono assunti in qualità di collaboratori amministrativi, Colucci Rosaria e Mango Antonello, “utilmente collocati, quali idonei non ancora assunti, nella graduatoria approvata con DD n. 198/2011. Stesso disco.

Con deliberazione n. 258 del 21 agosto, viene assunto un dirigente, Lo Galbo Fabrizio con una procedura di scorrimento di una graduatoria approvata nel 2010 il cui primo classificato era stato assunto. Stessa canzone. (Continua nelle pagine seguenti)