Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Donna aggredita violentemente dal compagno, arrestato 44enne

I carabinieri hanno fermato l'uomo al culmine dell'ennesima violenza. Questa volta le ha fratturato tre costole

Nella serata di ieri, 21 settembre, i Carabinieri della Stazione e dell’Aliquota Radiomobile di Policoro, a seguito di richiesta di soccorso per una violenta aggressione nei confronti di una donna pervenuta sul numero di emergenza 112, sono intervenuti nell’abitazione della vittima dove hanno trovato e bloccato il compagno convivente, visibilmente in stato di alterazione e agitazione.

I carabinieri erano stati allertati dalla nipote della vittima che, sentendo le urla, si era affacciata, aveva assistito a parte della scena ed aveva visto la zia fuggire di casa.

La donna, infatti, impaurita, per sfuggire all’ira e alla violenza del compagno che senza alcun motivo aveva iniziato a minacciarla e a colpirla, era fuggita di casa e si era rifugiata e nascosta all’interno di un magazzino nelle vicinanze delle sua abitazione dove i militari l’hanno effettivamente rintracciata.

Gli immediati accertamenti svolti hanno consentito ai Carabinieri di verificare che l’episodio descritto non era che l’ultimo, in ordine temporale, di una serie di offese, minacce e violenze fisiche nei confronti della donna. Episodi che duravano fin dall’inizio della relazione con l’uomo.

Pochi giorni prima, infatti, dopo aver subito l’ennesima aggressione in cui era sta picchiata nel corso di una lite nata per banali motivi, la donna a causa dei forti dolori era andata al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Policoro, riferendo di esser caduta, ed i medici le avevano riscontrato la frattura di tre costole.

La donna non aveva mai confidato alla sua famiglia né denunciato prima ad alcuna forza di polizia le violenze subite poiché assoggettata psicologicamente all’uomo e intimorita al pensiero di ritorsioni da parte del compagno, sia nei suoi confronti che nei confronti dei famigliari.

A conclusione dei racconti della donna, sono scattate le manette per D.R., 44enne, arrestato in flagranza del reato di maltrattamenti in famiglia ed accompagnato nel carcere di Matera, dove si trova attualmente in custodia.