Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Piccoli comuni d’Italia, a Castelgrande la lectio magistralis di Luigi Cerciello Renna

Sabato 14 ottobre con il noto giurista ed editorialista scientifico, esperto di sicurezza agro-ambientale ed energetica

Arroccato a 950 mt sul livello del mare, popolato da poco meno di 1000 abitanti, posto nell’area lucana di confine col nord-est salernitano, il Comune di Castelgrande, sito in provincia di Potenza e sede di uno dei più importanti parchi botanici del Meridione (l’unico in Basilicata) oltre che di uno dei più rinomati osservatori astronomici d’Europa, si prepara ad ospitare la Lectio Magistralis che sarà tenuta dal docente Luigi Cerciello Renna.

Il noto giurista ed editorialista scientifico, esperto di sicurezza agro-ambientale ed energetica, membro del collegio dei docenti dell’Osservatorio dell’Appennino meridionale e presidente del centro studi “AgriEthos” sarà nella cittadina lucana il 14 ottobre.

Il tema della lectio sarà “Presidi territoriali ed economici del patrimonio agro-ambientale nazionale: la “grandeur” dei piccoli Comuni d’Italia”.

Nell’anno del riconoscimento giuridico della specificità dei Comuni italiani con popolazione inferiore ai 5000 abitanti, Luigi Cerciello Renna illustrerà l’insostituibile ruolo dei piccoli centri e delle comunità locali nel presidio della straordinaria varietà ambientale e dell’impareggiabile patrimonio agroalimentare che concorrono all’unicità dell’Italia nel mondo.

E lo farà intervenendo in uno dei più piccoli e suggestivi Comuni della regione maggiormente nevralgica al riguardo, la Basilicata, che da sola conta ben 100 località minori a rischio di estinzione. Introdurrà la Lectio Magistralis Alberto Muro, Sindaco di Castelgrande.

L’iniziativa si terrà sabato 14 ottobre, alle ore 17.00, nel centro sociale “Chiesa Cristo Re” di Castelgrande.