Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

La Basilicata è un posto di merda, lo dice il manager Total

Queste le parole del responsabile della comunicazione  della Total Italia, il lucano Massimo Dapoto, pronunciate davanti ad uno studente di giornalismo, Stefano Lorusso Salvatore, nelle scorse settimane

“La Basilicata è una regione che sopravvive. Anche perché vivere in questo posto di merda… Io sono nato qua. Me ne voglio scappà e mi ci hanno rimandato per lavorà. Quindi insomma, per me la chiuderei proprio la Basilicata”.

Queste le parole del responsabile della comunicazione  della Total Italia, il lucano Massimo Dapoto, pronunciate davanti ad uno studente di giornalismo, Stefano Lorusso Salvatore, nelle scorse settimane. Lo studente, si legge sul fattoquitidiano.it che ha diffuso la notizia,  ha incontrato Dapoto a Potenza, nella sede della Total, perché sta lavorando a un  una tesina sull’impatto del petrolio in Basilicata.

L’uomo della Total si lascia andare ad altre esternazioni. Indica, appesa al muro del suo ufficio, la fotografia di un comune lucano: “Ma come fai a vivere là? Tu di dove sei? Di che paese sei?”. “Di Potenza” è la risposta. “Di Potenza. Ma è una città Potenza, è un posto dove vivere? Ti ci vedi tu tra vent’anni qua?”, chiede ancora Dapoto. Affermazioni che vengono annotate, registrate dallo studente.

Il dirigente Total, contattato dal fattoquotidiano.it, ridimensiona le sue esternazioni: “Nessuna dichiarazione ufficiale, io qui vivo e sono nato, questo ragazzo si era presentato qui dicendo che voleva fare una tesina, io l’ho accolto e gli ho dato documenti e report e spiegato molte cose. Gli avrò detto probabilmente che in questa realtà è più difficile vivere che in un’altra ma come si fa al bar, una confidenza. Sono molto dispiaciuto che sia stata mal compresa e forse strumentalizzata”.

La Total in questa Basilicata “di merda” estrarrà da maggio 2018, 50mila barili di petrolio al giorno nel Centro Olio di Tempa Rossa che sorge tra i comuni di Corleto Perticara e Gorgoglione.  Per la multinazionale francese farà profitti sulla “merda?”

Il presidente della Regione, ha nulla da dire su queste dichiarazioni che offendono i lucani?