Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Michael Rocco Gallinoto, coraggioso e pluridecorato soldato lucano

Il padre era nato a Forenza e la madre a Montescaglioso

Michael Rocco Gallinoto, eroico ufficiale dell’Esercito degli Stati Uniti durante la Seconda Guerra Mondiale, era lucano. Il padre era nato a Forenza, in provincia di Potenza, e la madre a Montescaglioso in provincia di Matera.

Michael Rocco Gallinoto nacque, 8 febbraio del 1920, a Hartford in Connecticut da Francesco Antonio (nato a Forenza il 22 ottobre del 1892) e Grazia “Grace” Disimino (nata a Montescaglioso il 16 ottobre del 1900 da Vito Antonio e Maria D’Ambrosio). Michael Rocco lasciò Hartford per seguire i suoi genitori a New York City. Conseguito il diploma, nel 1938, ed appena compiuti i 18 anni si arruolò nella “National Guard”.

Nel 1941 entrò ufficialmente a far parte attiva dell’esercito degli Stati Uniti. Durante la Seconda Guerra Mondiale fu inviato in Europa come Primo Tenente, Compagnia anticarro, 15° Reggimento di fanteria, 3° Divisione (“Rock Of The Marne”).

La sua determinazione, il suo coraggio sprezzante di ogni pericolo lo resero, da subito, un esempio per tutti. In particolare l’8 aprile 1945, a Schonau in Germania, il primo tenente Gallinoto, nel perlustrare l’area che il suo plotone doveva attaccare , uccise due soldati nemici e ne catturò altri quattro. Poi alla testa dei suoi uomini, incurante delle pallottole nemiche che lo mancarono a malapena, il primo tenente Gallinoto guidò il suo plotone contro una sovrastante forza nemica, settantacinque uomini, sbaragliandola e costringendo i nemici sopravvissuti alla resa o alla fuga.

Ottenne la “Bronze Star”, la “Silver Star”, la “Purple Heart”, due “Bronze Battle Star” e la “The European Campaign Medal”. Congedato il 6 maggio del 1945 tornò alla vita civile. Il 10 dicembre del 1948 fu richiamato in servizio ed inviato in Giappone come forza di occupazione. Successivamente servì l’Esercito degli Stati Uniti anche durante la “Guerra di Corea” e ottenne l’ambita “Korean War Medal”. Sposò Betty Lee Johnson. Il Col. Michael Rocco Gallinoto morì il 2 ottobre del 1997.

Geremia Mancini – Presidente onorario “Ambasciatori della fame”