Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Minaccia i passanti con ascia e coltello da macellaio, immigrato arrestato a Metaponto

Un cittadino nigeriano, che aveva cercato di fermarlo è stato ferito. La polizia ha bloccato l'uomo non senza difficoltà

Attimi di terrore a Metaponto nel pomeriggio di ieri, 6 febbraio, quando un immigrato originario del Sudan, in una via del centro ha cominciato a minacciare chiunque gli si avvicinava brandendo due mannaie e un coltello da macellaio.

Sul posto immediato l’arrivo di una volante della polizia di Pisticci che, con l’aiuto di un operatore della Polizia Locale di Bernalda presente sul posto, e tre cittadini nigeriani, hanno cercato di convincere l’uomo a lasciare le armi ma senza risultato. 

A quel punto gli agenti sono intervenuti con la forza, riuscendo con non poche difficoltà a disarmare e immobilizzare l’uomo.

Poco prima dell’arrivo della pattuglia aveva ferito ad una mano un altro immigrato di nazionalità nigeriana che aveva cercato di fermarlo.

Le armi – un coltello da macellaio con lama di cm.23,5 e due mannaie con lama rispettivamente di cm.18 e cm 16 – sono state sequestrate e messe a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

L’aggressore è stato arrestato e accompagnato negli uffici del Commissariato a Marconia, dove gli sono stati contestati i reati di violenza privata, minacce e lesioni aggravate dall’uso di armi.

Su disposizione del Sostituto procuratore della Repubblica di Matera, Annunziata Cazzetta, è stato quindi accompagnato nel carcere di Matera.

Il cittadino nigeriano ferito dall’uomo è stato accompagnato all’ospedale di Tinchi, dove è stato sottoposto alle cure del caso.