Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Pendolari lucani ostaggio di treni in ritardo e mancate risposte dalle istituzioni

Il Comitato de I Non pendolari pone nuovamente all'attenzione della Regione le diverse criticità che affliggono il trasporto ferroviario

Treni in ritardo e disagi per gli utenti lucani che ogni giorno utilizzano il trasporto ferroviario e il servizio sostitutivo degli autobus per recarsi al lavoro o per motivi di studio. 

A tornare sull’argomento è il  Comitato de I non Pendolari di Basilicata, ponendo nuovamente all’attenzione della Regione Basilicata svariate criticità che si sono verificate negli ultimi mesi, ovvero una quantità di ritardi compresi tra i 20 e i 180 minuti a cascata su tutti i treni nelle fasce orarie comprese tra le h 6:00/9:00 e le h 16:00/20:00.

Ritardi che hanno creato- sottolinea il Comitato- un notevole disappunto da parte dei pendolari delle tratte coperte da quei treni, considerando che i ritardi citati, si sono concentrati nelle fasce orarie cosiddette pendolari.

Ricordiamo, inoltre, come sulla relazione Metaponto-Potenza-Salerno diversi collegamenti siano sospesi nei festivi, determinando un vero e proprio dimezzamento dell’offerta”.

Il comitato, con precisione svizzera, entra poi nel dettaglio elencando treni, autobus sostitutivi e tratte in cui si sono riscontrati i ritardi. 

Regionale 12342 Potenza-Salerno, in partenza alle 21:12 nei giorni feriali. In assenza di questo collegamento, nei festivi l’ultimo treno da Potenza è rappresentato dal Regionale 12340 in partenza dal capoluogo alle 19:28.

Bus PZ113 Salerno-Potenza, in partenza alle 23:00 nei giorni feriali. In sua assenza, l’ultima possibilità per rientrare a Potenza è rappresentata dal Frecciarossa 9541 in partenza da Salerno alle 20:50. Verrebbe così perso un collegamento utile ai tanti lucani che si recano a trascorrere la giornata festiva a Salerno, oltre alla coincidenza col Regionale 3467 da Napoli e col Frecciarossa 9549 da Milano.

Bus PZ124 Potenza-Bella Muro in partenza alle 22:35 nei giorni feriali, in coincidenza col Frecciarossa 9541.

I cittadini avranno sempre più difficoltà a spostarsi verso Napoli e Salerno con i mezzi pubblici- spiega il Comitato I Non pendolari- Tra le 19.30 e le 22 nei giorni festivi sarà praticamente impossibile raggiungere Salerno da Potenza e Metaponto. Così come sarà impossibile raggiungere le due cittadine lucane da Salerno.

A fronte di queste criticità, il comitato ha richiesto al Dipartimento Infrastrutture e Mobilità della Regione Basilicata di “rivedere i suddetti orari, al fine di risolvere il problema ed impostare una soluzione corretta per il 2018”.

Ma ad oggi il comitato non ha ricevuto alcuna risposta e “questo evidenzia, purtroppo, l’assenza di un confronto tra istituzioni e cittadini utenti dei servizi in grado di garantire, con continuità, una corretta comunicazione, nel reciproco rispetto dei ruoli”.

Si tratta in altre parole -concludono I Non pendolari- di dare attuazione, con la volontà e la responsabilità di entrambi le parti, ad un percorso di attiva partecipazione nel campo della progettazione dei servizi di mobilità che questo coordinamento mira a costruire. L’impegno però continua. Il gruppo Facebook “I non pendolari di Basilicata” è un ottimo strumento di incontro. Proseguiamo pertanto la nostra azione, nella speranza che a breve la situazione possa mutare”.