Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

L’importanza del web nella vita quotidiana

Quali sono le operazioni più strane che si possono condurre in rete?

In che modo la tecnologia web ha stravolto la vita quotidiana? O forse sarebbe più appropriato chiedersi, qual è l’importanza che ha oggi internet nella società moderna? domande come si suol dire retoriche o che quantomeno una risposta già ce l’hanno.

Le innovazioni tecnologiche hanno raggiunto livelli impensabili e vanno così a modificare ogni nostra esperienza quotidiana. Se fino a qualche anno fa era normale osservare persone che, magari mentre erano in attesa alle fermata di un autobus, sfogliavano un giornale, oggi questa immagine è diventata quasi desueta.
Il tutto è stato soppiantato da smartphone, tablet, pc e quant’altro la tecnologia moderna sia in grado di offrire. Risultato, trascorriamo buona parte della nostra giornata connessi alla rete per qualunque necessità. Dalla ricerca di informazioni, per tornare all’esempio dei giornale di cui sopra, fino agli acquisti di beni e servizi, che sempre più viaggiano su internet.

La proliferazione delle applicazioni poi, gli strumenti da scaricare sul proprio smartphone, hanno reso ancora più solido il legame tra vita quotidiana e mondo multimediale. Due concetti che prima erano in contraddizione, nel senso che uno escludeva l’altro, e che oggi sono diventati invece complementari.
Quali sono le operazioni più strane che si possono condurre in rete? Ce ne sono di diverse. Si pensi alle operazioni di banca, che oggi possono essere portate a termine tramite home banking. O per restare in tema di finanza, agli investimenti, che sempre più gli italiani scelgono di approcciare tramite la rete e grazie all’uso di piattaforme di trading online per investire.

E si è voluto puntare il dito su queste due azioni, gestione del conto in banca e investimento dei propri risparmi, proprio perché rappresentano concetti legati al denaro; sarebbe bastato soltanto questo, un tempo, per far trasalire i consumatori italiani e che mai e poi mai si sarebbero affidati alla rete per gestire i propri soldi. Oggi lo fanno tranquillamente, senza colpo ferire. I numeri sull’home banking sono in continua crescita così come quelli relativi agli investimenti online tramite broker della rete.

Ma la tendenza sarà sempre più questa? Il futuro porterà inevitabilmente una realtà di questo genere, nella quale si assisterà sempre più ad una smaterializzazione della vita e ogni azione della quotidianità sarà demandata a tecnologie multimediali? La tendenza sembrerebbe essere proprio questa. E anche il nostro paese si sta adeguando, dopo essere stato a lungo una realtà in fondo alla classifica parlando di utilizzo della rete.