Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Il settore degli orologi tra novità e conferme

Un mondo dietro al quale si cela un’offerta ampia e sulla cui crescita pesa anche il mondo del web: gli orlologi si vendono sempre di più online

Più informazioni su

È un settore che continua a crescere e che rappresenta da sempre un’eccellenza soprattutto per il nostro paese. Si parla di orologi e in particolare del comparto da polso. Un amore viscerale quello che gli italiani nutrono per questo strumento la cui funzionalità non è soltanto quella di leggere l’ora; ma che rappresentano anche uno status symbol per chi lo indossa.
Il comparto orologi da polso vale oggi circa 1 miliardo e mezzo a fronte di quasi 7 milioni di esemplari venduti. E la classifica delle marche più vendute va a includere nomi noti del settore, i brand che si sono ritagliati una fetta importante di mercato.
Si pensi agli orologi di lusso, dai Rolex in giù: continuano ad essere un must per tutti gli appassionati di orologi da polso. E si parla qui di orologi uomo o donna indistintamente. L’orologio da polso è un evergreen, ovvero un oggetto prezioso che non passa mai di moda. E indossare un orologio è un qualcosa che conferisce sempre carattere e personalità.
Il primo fattore di scelta quando si acquista un orologio è proprio partire dalla personalità di chi andrà a indossarlo: un orologio sportivo sarà molto poco adatto ad una persona elegante. La scelta oggi è ampia: si va da modelli analogici ad altri digitali; e poi ancora modelli in materiali pesanti o in plastica.

Un mondo dietro al quale si cela un’offerta ampia e sulla cui crescita pesa anche il mondo del web: gli orlologi si vendono sempre di più online. A ciò si aggiunga il fattore cui si faceva riferimento prima: ovvero che, per quanto ciò possa apparire come un paradosso, ad avvertire meno la crisi sono I brand di grande lusso. Se in linea generale infatti, tra il 2015 e il 2016 l’industria degli orologi ha registrato alcune contrazioni, ciò ha riguardato in numero minore i brand ormai noti che rappresentano un’eccellenza parlando di orologi da polso.

Ultima nota di colore in materia di novità, sempre per superare la crisi economica e le conseguenti ristrettezze si sta sviluppando un mercato parallelo di usato anche nel campo degli orologi: proprio come per le automobili, anche l’orologeria sta aprendo alla filosofia second hand. Una tendenza che si registra ormai in tanti campi della vita quotidiana e che, inevitabilmente, non poteva non andare a riguardare anche un settore di così grande interesse. Gli italiani non rinunciano alla passione per l’orologio, qualunque sia la strada da dover seguire.

Più informazioni su