Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Caos e disservizi per la sospensione dei treni Fal tra Potenza e Avigliano

"Stazione chiusa e viaggiatori in balia delle onde"

Questa mattina come volevasi dimostrare caos e disservizi per la sospensione del servizio treni delle Fal (Ferrovie Appulo Lucane ndr) non solo alla stazione di Avigliano dove, gli scienziati della direzione Fal, oltre ad aver sostituito i treni con gli autobus, hanno pensato bene di chiudere da subito la stazione lasciando viaggiatori in balia delle onde.

Un gruppo dirigente minimamente avveduto, avrebbe garantito la presenza di personale Fal non solo per permettere alla gente di fare biglietti ed abbonamenti, ma anche per garantire la giusta assistenza almeno in questa prima fase di avvio. Ma si sa, la dirigenza pugliese dei lucani non ha grande considerazione tranne quando utilizza le nostre risorse.

Come chiesto con la lettera di venerdi all’assessore Castelgrande, che ringrazio per il tempestivo intervento, nei prossimi giorni si terrà un incontro in sede regionale dove non solo i rappresentanti politici, ma anche le organizzazioni sindacali ed i rappresentanti dei pendolari dovranno chieder conto di un atteggiamento arrogante e sciatto della dirigenza delle Fal, pretendendo rispetto ed impegni concreti. Ricordiamo a chi lo avesse dimenticato che la tratta Avigliano-Potenza è quella più remunerativa e vanno realizzati tutti gli impegni previsti in termini d’investimento e miglioramento del servizio.

 

Giannino Romaniello consigliere regionale Liberi e Uguali