Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Eolico e arroganza, “Imbarazzante quello che ha fatto il sindaco di Balvano a Vietri di Potenza” foto

Parla il sindaco di Vietri: "Ha avuto la presunzione di venire nel mio comune a provocare e urlare in faccia ai miei cittadini, addirittura affetti da malattie gravi"

Non permetterò mai più che nel mio comune possa accadere una cosa del genere! È imbarazzante quello che ha fatto il Sindaco di Balvano ieri sera nel mio comune. È inaccettabile che un altro primo cittadino possa avere la presunzione di venire nel mio comune a provocare e ad urlare in faccia ai miei cittadini, addirittura affetti da malattie gravi.

Così come è indiscutibilmente anomalo che il sindaco di Balvano decida di organizzare un’assemblea pubblica nel mio comune per attaccare me e la mia amministrazione per aver deciso di opporci all’eolico, nonostante nè io, nè il vicesindaco avessimo mai nominato la sua Amministrazione di Balvano. Sarebbe sufficiente leggere la Delibera (delibera di consiglio comunale n.32 del 19 luglio 2018 ) o ascoltare la diretta streaming del Consiglio Comunale del 19/7.

Premetto inoltre che ho rifiutato il suo invito all’assemblea proprio perché avevo intuito il suo intento di creare uno spettacolo poco gradevole alla Cetto Laqualunque. Non avevo nulla da chiarire con lui!

Capisco la sua esigenza di provare ad acquisire visibilità parlando contro il sottoscritto, ma le sue vicende personali legate all’eolico e le sue procedure giudiziarie è giusto che se le discuta nel suo comune o nelle sedi opportune.

Inoltre, se il sottoscritto è contro l’eolico selvaggio ed è vicino a quelle persone di Balvano che hanno subito lo scempio dell’eolico, il sindaco di Balvano deve farsene una ragione ed accettare, “in silenzio”, tale circostanza.

Se continua ad infervorarsi, urlando ed intimorendo i liberi cittadini che dissentono con lui sui citati temi ambientali, rischia semplicemente di confermare quello che diversi organi di stampa hanno rappresentato negli ultimi mesi sul suo conto.

Nel corso della medesima serata il sindaco di Balvano si è spinto davvero troppo oltre, dichiarando, a più riprese, addirittura l’inutilità della Delibera Consiliare del Comune di Vietri n.32 del 19/7/2018. Oltre alla totale mancanza di rispetto istituzionale mostrata, ha dato prova di essere scarsamente ferrato sulle procedure amministrative, o forse mal consigliato da parte di qualche altro luminare decaduto; ha dimostrato di ignorare che, proprio con quella delibera, si è provveduto a trasmettere alla Regione Basilicata, le osservazioni nell’ambito della procedura di Verifica di Assoggettabilità a Via – Screening (Dlgs 152/2006 e L.R. 47/1998) dell’impianto di Megaeolico (variante) proposto nel territorio di Vietri di Potenza.

In altre parole era l’unico momento per far valere le ragioni del Comune di Vietri e per far conoscere ai cittadini quello che stanno provando a realizzare nel nostro territorio. Chiaramente, se non l’avessimo fatto, avremmo potuto solo giustificarci alla sua maniera dicendo: “non ci posso fare nulla!”. Se solo l‘avesse letta quella delibera invece di farsela raccontare…

Allo stesso modo, anche a Balvano (mi permetto di dirlo viste le libertà che si è preso il Sindaco di Balvano nel parlare delle scelte del mio comune) Giunta e Consiglio balvanesi, in alcune occasioni, avrebbero potuto deliberare diversamente da come hanno fatto, magari alla stregua del comune di Vietri, provando a limitare l’invasione eolica; ma probabilmente sarebbe stato imbarazzante votare contro le istanze avanzate dalle società degli stessi consiglieri (e/o affini) di maggioranza.

Oppure devo pensare che questo accanimento nei confronti della mia amministrazione da parte del sindaco di Balvano sia dovuto al fatto che il mio Consiglio Comunale non ha avallato un altro progetto di eolico al confine tra Vietri e Balvano, il cui proponente fa capo alle solite persone appartenenti all’Amministrazione di Balvano?

Christian Giordano, sindaco di Vietri di Potenza