Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Usura: Val d’Agri a rischio, firmato un protocollo

Intesa tra la Prefettura e Fondazione Interesse Uomo

Più informazioni su

Il Prefetto di Potenza, Giovanna Cagliostro, ha presenziato, ieri, al Comune di Marsicovetere, alla sottoscrizione del protocollo d’intesa tra la Fondazione nazionale antiusura “Interesse Uomo” e i Sindaci di Grumento Nova, Marsico Nuovo, Marsicovetere, Sarconi, Spinoso, Tramutola e Viggiano, avente ad oggetto attività di ascolto e di accompagnamento di cittadini a rischio usura.

Il protocollo prevede l’impegno della Fondazione a svolgere, nei territori di pertinenza dei sette Comuni aderenti, le suddette attività di ascolto e di accompagnamento di quanti, non avendo accesso al credito ed essendo fortemente a rischio usura, potrebbero beneficiare degli interventi previsti dalle norme vigenti in tema di antiusura e di microcredito.

Il documento contempla, altresì, l’adozione, da parte dei sette Comuni della Val d’Agri, di iniziative volte a divulgare, con ogni mezzo di comunicazione disponibile, tutte le notizie utili a far conoscere alle popolazioni interessate i servizi che la Fondazione “Interesse Uomo” è in grado di offrire in materia di antiusura e di accesso alle piccole forme di credito.

Con l’adesione al protocollo, Fondazione e Comuni si impegnano nella diffusione della cultura della legalità, dell’educazione finanziaria e nella lotta all’usura, attraverso attività di sensibilizzazione presso il mondo imprenditoriale, scolastico, giovanile ed associativo.

E proprio per lo svolgimento di queste funzioni, Fondazione e Comuni hanno fortemente voluto la presenza del Prefetto Cagliostro alla sottoscrizione dell’importante protocollo, allo scopo di dare al documento un valore più significativo ed una maggiore garanzia di legalità.

Il Prefetto ha accolto con entusiasmo la richiesta di formalizzare l’atto alla sua presenza ed ha assicurato la collaborazione degli Uffici della Prefettura con appositi interventi a sostegno delle attività oggetto del protocollo, promuovendo, anche con il concorso delle Forze di Polizia, azioni comuni per il contrasto ai reati di usura ed estorsione e la diffusione di una cultura della prevenzione di detti fenomeni.

 

Più informazioni su