Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

La criminalità organizzata è un cancro per l’economia del territorio

Mattia, Liuzzi, Lomuti e Cillis (M5S) esprimono soddisfazione per l'operazione della Dda di Potenza

Il candidato del M5S alla presidenza della Basilicata, Antonio Mattia, insieme ai parlamentari lucani Mirella Liuzzi, segretario di presidenza alla Camera dei deputati, Arnaldo Lomuti, componente Commissione di inchiesta per le Eco-Mafie e Luciano Cillis, Commissione agricoltura, esprimono soddisfazione per l’operazione di questa notte che ha visto impegnati, contro la criminalità organizzata, 170 carabinieri, 100 agenti della Polizia di Stato e 60 militari della Guardia di Finanza, collaborati da unità cinofile nelle province di Matera, Potenza, Bari, Lecce, Foggia, Milano e Salerno.

Le venticinque ordinanze di custodia cautelare eseguite nei confronti di altrettante persone, ritenute, a vario titolo, responsabili di aver fatto parte di tre distinte associazioni criminali nel Materano, di cui una, di stampo mafioso e dedita al racket delle estorsioni ed allo spaccio di stupefacenti, e le restanti due attive nel traffico e spaccio di stupefacenti, sono la corretta risposta dello Stato alla criminalità organizzata. Vero cancro di una comunità, che fa già fatica a muoversi e a crescere, per le scelte errate fatte negli ultimi decenni dalla vecchia classe dirigente della Basilicata.

Un cancro che si insinua nel tessuto economico del territorio, togliendo volontà di impegnarsi e speranza di crescere a chi ha deciso di rimanere a fare impresa in questa periferia estrema dell’Italia, tra infrastrutture che non ci sono e burocrazia e tasse che ti opprimono più che da qualsiasi altra parte d’Italia.

Antonio Mattia, Mirella Liuzzi, Arnaldo Lomuti e Luciano Cillis