Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Elezioni regionali, il tenente Di Bello candidato con Unione Mediterranea

Ufficializzata la candidatura

Sarà il tenente della Polizia provinciale, Giuseppe Di Bello, il candidato al Consiglio regionale di Mo-Unione Mediterranea alle prossime elezioni regionali in Basilicata. 

Il Presidente in carica, il democratico Marcello Pittella è indagato, sospeso dall’incarico e sottoposto al divieto di dimora a Potenza, perché su di lui pende l’accusa di abuso di ufficio e falso, nel quadro di un’inchiesta che interessa alcuni concorsi nella Sanità.

Come se non bastasse, tutta la classe politica di questa legislatura sembra non conoscere la resa e appare incapace di accettare l’inevitabile fine di un pessimo modo di amministrare, legiferare e governare. Le elezioni vengono oggi ritardate, manifestando anche nel dibattito politico la volontà di restare a galla ben oltre il decorrere della scadenza naturale; infatti dopo mesi di rinvii, in merito alla data delle elezioni regna ancora la più totale confusione.

Però questo non è certo il momento di aspettare: i Lucani hanno il diritto di sperare e soprattutto il dovere di agire, ora e subito.

Per questo MO-Unione Mediterranea è già pronta, scioglie le riserve, e annuncia ufficialmente la candidatura del noto attivista Giuseppe Di Bello, già responsabile territoriale del Partito, al Consiglio Regionale lucano, per esprimere un voto diverso, libero, lontano dalle logiche partitocratiche e dal clientelismo perpetrato dai partiti nazionali, un voto capace di ricongiungere la mente con il cuore e che possa riscattare, stavolta davvero, tutto il popolo lucano.

Mo-Unione Mediterranea