Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Precari Egrib, Scarano (Cgil): “Si proceda alla stabilizzazione”

"Subito un tavolo urgente"

Più informazioni su

Come Fp Cgil denunciamo l’assoluta immobilità dell’Egrib, l’Ente di governo per i rifiuti e le risorse idriche della Basilicata, che ancora non ha dato avvio ai percorsi di stabilizzazione dei lavoratori precari in servizio a tempo determinato.
Ciò nonostante la già espressa volontà alla stabilizzazione da parte del Consiglio regionale che con la L.R. n. 1/2016, legge istitutiva di Egrib, all’art. 13 comma 3 ha previsto la possibilità del loro inserimento nell’organico dell’Ente previa selezione per titoli ed esami con una procedura a loro riservata.

A ciò si aggiunge che nel frattempo è intervenuta anche la legge Madia che ha aperto ulteriori spazi per procedere alla stabilizzazione dei suddetti lavoratori che hanno maturato i requisiti richiesti per poter partecipare ad una procedura concorsuale riservata.

Da quanto ci è dato sapere, inoltre, non sussisterebbero problemi di ordine tecnico alla stabilizzazione considerato che  la dotazione organica di Egrib prevede posti vacanti sufficienti ad assorbire l’inserimento in ruolo dei lavoratori precari in servizio e che l’Ente ha la necessaria capacità assunzionale per poter dare finalmente delle risposte ai lavoratori e porre fine alla loro condizione di precarietà.

Per queste ragioni come Fp Cgil chiediamo la convocazione urgente di un incontro con la Regione Basilicata alla presenza dell’amministratore unico dell’Egrib affinché vengano attivate le procedure per la stabilizzazione dei precari nel rispetto dei diritti dei lavoratori e della volontà espressa dal Consiglio regionale.

Giuliana Scarano segretaria generale Fp Cgil Potenza

Più informazioni su