Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Sanità lucana, la Giunta regionale (indagata) nomina i nuovi direttori generali

La nomina dei nuovi dg arriva a due giorni dalla fine della legislatura

La Giunta regionale della Basilicata, guidata dal presidente facente funzioni Flavia Franconi, nella pomeriggio di ieri ha nominato i direttori generali dell’Azienda ospedaliera San Carlo, delle Azienda sanitarie di Potenza e di Matera e confermato per altri tre anni Edmondo Iannicelli alla guida dell’Arpab

Il nuovo direttore della Aor San Carlo è Angelo Cordone, già direttore generale della Fondazione Ircss del Policlinico San Matteo di Pavia e direttore sanitario della Fondazione Ircss Istituto Neurologico “Besta” di Milano. Originario di Pineto, in Provincia di Teramo, è nato il 7 luglio del 1954. E’ laureato in Medicina e Chirurgia.

Lorenzo Bochicchio, é invece il nuovo direttore generale dell’Azienda Sanitaria di Potenza. Dal 2011 è direttore amministrativo dell’Università degli Studi della Basilicata. Bochicchi, nato a Salerno il 28 novembre 1973 è laureato in Giurisprudenza.

Alla guida dell’Azienda sanitaria di Matera Joseph Polimeni.  E’ stato direttore sanitario dell’azienda ospedaliera universitaria di Siena, commissario governativo ad acta per la prosecuzione del piano di rientro dal disavanzo sanitario della Regione Campania e direttore generale della Asl 2 di Lucca. E’ nato a New York il 21 aprile 1969.

La nomina dei nuovi dg, anticipata a ieri pomeriggio, a due giorni dalla fine della legislatura, arriva al termine di un periodo non proprio felice per la sanità lucana.

Il 6 luglio scorso un’indagine della Procura di Matera aveva portato all’arresto, tra gli altri, del presidente della Giunta regionale, Marcello Pittella, nell’ambito di un’inchiesta su presunti concorsi truccati nell’ambito sanità.

Nelle settimane scorse invece, a finire sotto la lente della Procura di Potenza, è stato il commissariamento dell’azienda ospedaliera San Carlo, di Asp e Asm. L’intera Giunta è infatti indagata dalla Procura di Potenza che ipotizza abuso d’ufficio nella nomina dei commissari delle aziende sanitarie lucane disposta dalla Giunta regionale lucana il 22 gennaio 2018.