Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Botte e maltrattamenti a moglie e figli, 46enne arrestato a Rapolla

I carabinieri hanno accertato che le violenze andavano avanti da 10 anni

Un 46enne di origini tunisine, residente a Rapolla (Potenza), è stato arrestato dai carabinieri la notte scorsa, per maltrattamenti in famiglia. I militari intervenuti in casa dell’uomo dopo una segnalazione hanno appurato che il 46enne, per futili motivi, aveva tentato di colpire al capo, con una sedia, la moglie, anch’essa tunisina, non riuscendo nel tentativo solo grazie al tempestivo intervento dei figli minori che erano riusciti ad ostacolarlo. Successivamente ha minacciato di morte l’intero nucleo familiare che, terrorizzato, aveva trovato rifugio presso l’abitazione di una vicina di casa.

I carabinieri, attraverso immediati accertamenti, hanno potuto stabilire che quanto accaduto in nottata era l’ultimo di una serie di episodi che andavano avanti da oltre dieci anni, nel corso dei quali il marito, in più occasioni, aveva aggredito verbalmente e fisicamente la donna con calci e pugni, anche alla presenza dei figli.

L’aggressore, alla vista dei Carabinieri, ha tentato di allontanarsi ma è stato subito bloccato e tratto in arresto, per poi essere associato alla Casa Circondariale di Potenza.