Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Muro Lucano: evade dai domiciliari, finisce in carcere

L'uomo era stato arrestato a settembre per coltivazione di stupefacenti

I carabinieri della Stazione di Muro Lucano, la scorsa notte, hanno arrestato in flagranza di reato un 54enne del luogo, ritenuto responsabile del reato di evasione.

I militari, nel corso di un servizio preventivo di controllo del territorio eseguito intorno alle 23.30, nelle zone periferiche del comune di Castelgrande, lo hanno sorpreso mentre circolava alla guida di un’autovettura, in violazione degli obblighi derivanti dalla sottoposizione agli arresti domiciliari, cui era sottoposto.

L’uomo, il 19 settembre scorso, era stato destinatario di fermo di indiziato di delitto, eseguito dai Carabinieri di Muro Lucano e del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Melfi, su provvedimento emesso dalla Procura della Repubblica di Potenza, per il reato di illecita coltivazione di sostanza stupefacente in concorso, a seguito dell’individuazione da parte dei medesimi militari, quattro giorni prima, di un terreno agricolo, adibito a coltivazione illegale di piantagione di canapa indiana.

In quella circostanza, in cui inizialmente era stato tratto in arresto il complice, furono rinvenute ben 324 piante, in piena fioritura, con arbusti alti circa 180 cm. L’arrestato è stato portati nella Casa Circondariale di Potenza.