Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Sicurezza della Strada Statale 658 Potenza-Melfi, nuovo vertice in Prefettura

Presenti amministratori dell'area che hanno riferito i disagi lamentati da cittadini

Presieduto dal Prefetto di Potenza Giovanna Cagliostro, si è svolto nella mattinata del 16 gennaio, nella sede del Palazzo di Governo, un incontro per un esame aggiornato delle condizioni di sicurezza della Strada Statale 658 Potenza-Melfi.

Alla riunione hanno preso parte sindaci ed amministratori dei Comuni di Melfi, Avigliano, Pietragalla, Filiano, Rapolla e Rionero in Vulture nonchè il Responsabile dell’Area compartimentale dell’Anas Basilicata, il Comandante della Sezione della Polizia Stradale di Potenza ed il Comandante della Polizia Municipale di Potenza.

In apertura il Prefetto ha ribadito l’importanza del tema della sicurezza stradale e la necessità di adottare mirati interventi di miglioramento dell’arteria viaria in cui sono stati registrati negli ultimi anni incidenti stradali con esito mortale e con feriti.

I sindaci e gli amministratori locali presenti, nei loro interventi, pur condividendo le finalità di prevenzione connesse all’installazione dei nuovi dispositivi autovelox, hanno rappresentato i disagi lamentati dai cittadini per effetto delle numerose sanzioni amministrative che sono state elevate.

Le principali problematiche evidenziate hanno riguardato la insufficiente segnaletica stradale atta ad evidenziare la presenza dei rilevatori di velocità, così da mettere in condizione di essere adeguatamente informati i pendolari che quotidianamente percorrono la strada.

Nel veicolare le istanze dei numerosi utenti i Sindaci hanno chiesto di valutare la possibilità di aumentare il limite di velocità fissato, ritenuto troppo stringente, nonché di adeguare la cartellonistica e la segnaletica stradale per consentire una maggiore visibilità dell’autovelox, anche mediante l’attivazione di eventuale sistema di videosorveglianza.

Hanno inoltre proposto l’attivazione di progetti rivolti alle scuole, finalizzati alla sensibilizzazione degli utenti più giovani, sul tema del corretto comportamento di guida; invito accolto con favore dal Prefetto e da tutti i partecipanti.

Il Comandante della Polizia Municipale di Potenza ha poi fornito i dati di riscontro sull’incidentalità, segnalando una netta diminuzione di incidenti a seguito dell’effetto deterrente dell’installazione del nuovo autovelox predisposto dal Comune.

Il responsabile dell’area compartimentale dell’Aana Basilicata ha rappresentato che la soglia del limite di velocità fissata in 70 km all’ora è giustificato dalla conformazione strutturale del tratto stradale Potenza-Melfi e dalle condizioni di percorribilità, che la rendono particolarmente pericolosa, e si è reso disponibile ad avviare uno studio, d’intesa con il Comandante della Sezione della Polizia Stradale di Potenza, al fine di valutare la richiesta, avanzata dai Sindaci, di un modesto innalzamento del limite di velocità sul tratto viario in questione.

Il responsabile Anas ha inoltre rappresentato che nuovi lavori di riqualificazione della s.s. 658 mediante rifacimento del manto stradale, inizieranno a breve e presumibilmente saranno portati a termine dopo la stagione estiva.

Il Prefetto Cagliostro ha assicurato che continuerà a seguire con particolare attenzione gli interventi strutturali in itinere nonché l’impatto che le misure avviate avranno sulle condizioni di sicurezza della circolazione della Potenza-Melfi, rendendo permanente il tavolo con funzioni di monitoraggio e con l’obiettivo di evitare iniziative autonome e non coordinate dei singoli Comuni. Nota a cura dell’ufficio stampa della Prefettura di Potenza