Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Brianza Plastica, parti chiedono incontro in Regione su procedura di mobilità

La Femca Cisl insiste per il ritiro degli esuberi e la richiesta di un altro anno di solidarietà

L’incontro di oggi a Matera per l’esame congiunto della procedura di mobilità aperta dalla Brianza Plastica per nove lavoratori si è concluso con la decisione di chiedere entro il 15 marzo la convocazione di un tavolo regionale alla presenza dell’assessore alle attività produttive Roberto Cifarelli.

Il segretario generale della Femca Cisl Basilicata, Francesco Carella, raggiunto al termine dell’incontro, ha parlato di “bicchiere mezzo pieno: siamo riusciti a convincere l’azienda a ragionare sull’ipotesi di di ottenere un ulteriore anno di solidarietà. Insistere con gli esuberi – ha aggiunto il sindacalista – non è una soluzione per noi praticabile.

Un altro anno di contratto di solidarietà, infatti, ci permetterebbe di guadagnare tempo per convincere l’azienda a credere nello stabilimento di Pisticci e a presentare un piano di rilancio che tenga conto delle opportunità che si possono determinare con la Zes. Ora confidiamo nella pronta convocazione da parte della Regione e nel suo importante contributo, ma allo stesso tempo continuiamo a credere – ha concluso il segretario della Femca Cisl – che la sede naturale per ragionare su un piano di rilancio dello stabilimento non possa che essere il ministero dello Sviluppo economico”.