Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Rivelli (Idea per un’altra Basilicata): “Il diritto alla salute tradito”

Alla Sanità in Basilicata da 5 anni nessuno ci ha pensato, con l’assessore Franconi messo al suo posto solo per occupare una “casella”

“La Basilicata non garantisce più i Livelli Essenziali di Assistenza (Lea) in Sanità ai propri cittadini. Non lo dice la politica ma Quotidianosanità, quella che è forse la più autorevole pubblicazione di settore, che dà dati. La qualità della nostra sanità pubblica è decaduta.

Eravamo un faro nel Sud, ora arretriamo, a dispetto dell’impegno di tante donne e tanti uomini che giorno per giorno danno tutta la loro dedizione e professionalità. Chi, suo malgrado, visita i nostri ospedali trova umanità e disponibilità ma non sempre le condizioni ideali per assicurare quanto va assicurato.”

Lo afferma in una nota, il giornalista Giovanni Rivelli, candidato con la lista “Idea per un’altra Basilicata” alle prossime regionali del 24 marzo a sostegno della coalizione di centrodestra.

“Questo perché alla Sanità in Basilicata da 5 anni- continua Rivelli- nessuno ci ha pensato, con l’assessore Franconi messo al suo posto solo per occupare una “casella” offrendo garanzie al referente politico. Sul decadimento della Sanità in Basilicata e sulla sua gestione il giudizio più pesante deve essere politico, ridando spazio ai tanti medici, infermieri, operatori, amministrativi e anche dirigenti che vogliono darsi da fare, investendo sul vero obiettivo che è dire servizi e sicurezza ai cittadini e non aree di business o comode occupazioni. Riportare la sanità lucana a livelli performanti deve essere una priorità del prossimo governo regionale