Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Trasporto città di Potenza, “Trotta continua ad essere inadempiente. Intervenga il sindaco”

Il segretario di Filt Cgil, Tavella, chiede che venga rispettato il contratto

Più informazioni su

Continuano le gravi inadempienze contrattuali dell’azienda Trotta, impegnata nel servizio di trasporto pubblico locale nella città di Potenza”. È quanto afferma il segretario generale Filt Cgil Basilicata Franco Tavella.

Versamenti al fondo Priamo non effettuati, stipendi pagati in ritardo, Gprs non in dotazione agli autobus. Su quest’ultimo elemento vi è una grave inadempienza relativamente agli impegni assunti con l’amministrazione comunale. Il Gprs serve infatti a monitorare le corse e i chilometri effettuati in città. Ci sembra del tutto evidente che in assenza della strumentazione la verifica risulta molto più complicata se non impossibile.

All’amministrazione comunale – continua Tavella – chiediamo di intervenire  per ripristinare  al più presto gli impegni assunti in sede di sottoscrizione del contratto.  Il procrastinarsi di tali inadempienze rappresentano una grave violazione contrattuale, mentre i lavoratori vengono additati per corse non effettuate.

Chiediamo inoltre – riprende il segretario generale della Filt Cgil di Basilicata – di agire con urgenza e in autotutela affinché non solo siano rispettati gli impegni ma vengano annullate le discrezionalità aziendali oggi in essere che, a nostro parere, risultano essere eccessive e non previste da nessuna norma. Vorremmo sommessamente ricordare che il servizio pubblico è finanziato con fondi pubblici e i chilometri effettuati dovrebbero avere un riscontro più certo e un controllo più puntuale. In assenza degli strumenti tecnici non in dotazione o guasti, tale certezza viene meno.

Al sindaco Dario De Luca, che dopo le dimissioni dell’assessore ha assunto la delega – conclude Tavella – chiediamo di riportare con urgenza a normalità una situazione che rischia di essere al di fuori di ogni regola”.

Più informazioni su