Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Venosa, Covella: “Città invasa dai rifiuti” foto

L'appello a tutti i cittadini e all’amministrazione comunale del consigliere di "Venosa Pensa"

Più informazioni su

Dal 1 marzo è partita la raccolta differenziata nel comune di Venosa ma le cose non sembrano andare per il verso giusto. Cumuli di rifiuti invadono la città oraziana e un incendio, quasi sicuramente doloso, presso l’isola ecologica evidenziano una situazione di sofferenza della città. La fase di transizione che dovrebbe portare la città di Venosa ad un servizio di raccolta dei rifiuti sicuramente è difficile per questo occorre maggiore collaborazione da parte dei cittadini, maggiore attenzione da parte dell’amministrazione comunale e maggiore senso di responsabilità da parte di tutti. Noi venosini abbiamo il dovere di impegnarci per sostenere questa fase di passaggio ad un sistema che si speri sia migliorativo del servizio e del decoro della città, ma anche più vantaggioso economicamente per i cittadini e per le casse del comune. Abbiamo bisogno di riscoprire il senso civico e l’appartenenza alla comunità di cui siamo parte con comportamenti rispettosi delle regole ma anche di esempio per tutti. Dobbiamo sentirci partecipi di questo cambiamento e sostenere la fase di transizione. Non è bello camminare per le strade di Venosa invase da cumuli di rifiuti e di certo non offriamo uno spettacolo decoroso neppure ai tanti turisti che in queste ore vengono nella nostra città. Impegniamoci allora per migliorare la situazione attuale sia rispettando le regole sia segnalando i disservizi. Allo stesso tempo chiedo all’amministrazione comunale un impegno maggiore e controlli adeguati per colpire eventuali atti che possono essere considerati a tutti gli effetti lesivi dell’immagine e del decoro della nostra città. Comprendo la rabbia di tanti cittadini e le lamentele che vengono sollevate, per questo ritengo che l’unico modo per risolvere il problema sia richiamare tutti ad un maggiore senso di responsabilità e al rispetto dei propri doveri.

Arturo Raffaele Covella  consigliere comunale “Venosa Pensa”

Più informazioni su