Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Gas radon in scuola di Lagonegro, un tavolo in Prefettura. Arpab: “Valori nella norma”

Presenti anche Vigili del Fuoco e Asp

Più informazioni su

Nella mattinata di oggi nella sede della Prefettura di Potenza, il prefetto Annunziato Vardè, ha presieduto una riunione per esaminare la situazione determinatasi nel plesso scolastico di Lagonegro, chiuso a causa della presenza di gas radon.  Lo fa sapere la Prefettura in una nota. 

Al tavolo hanno partecipato il vice sindaco del comune di Lagonegro, i rappresentanti dell’Arpab, dei Vigili del Fuoco e dell’Azienda Sanitaria di Potenza.

Dalla riunione- si legge nel comunicato- è emerso che, a seguito di un’ordinaria attività di controllo effettuata dall’Arpab, è stata riscontrata la presenza del gas radon indoor nel piano terra del plesso scolastico del suddetto Comune.

I tecnici presenti hanno precisato che il fenomeno è di origine naturale, non dovuto ad attività antropica, causato da un gas proveniente dal terreno che tende, per il suo peso specifico, ad occupare la parte bassa degli ambienti.

Le misure da adottare nell’immediato consistono in una adeguata areazione degli spazi interessati, ma presuppongono anche interventi di “aspirazione” che il Comune si è impegnato ad effettuare.

I dati acquisiti dall’Arpab anche nella giornata odierna hanno peraltro confermato che nel primo e nel secondo piano dell’edificio i valori riscontrati del gas sono nella norma e non costituiscono, pertanto, fattore di allarme.

Tali verifiche tecniche costituiscono il presupposto per i successivi provvedimenti che saranno adottati dall’Amministrazione comunale.

Si è convenuto, inoltre, che nella giornata di domani si svolgerà un incontro con i tecnici dell’Arpab, della Asp, dei Vigili del Fuoco e del Comune con le famiglie degli studenti interessati al fine di illustrare la situazione e fornire puntuali notizie sul fenomeno verificatosi nonché sulle misure che dovranno essere adottate per fronteggiare lo stesso”.

Più informazioni su