Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Vietri di Potenza, associazione Lupo dona defibrillatore al Comune foto

In mattinata la cerimonia di consegna

Si è svolta questa mattina la cerimonia di donazione di un defibrillatore al Comune di Vietri di Potenza, da parte dell’associazione Gian Franco Lupo “Un sorriso alla vita” – Onlus, nella sala riunioni del Municipio in viale Tracciolino. Ne dà notizia l’ufficio stampa del Comune di Vietri di Potenza. Presenti per l’occasione il sindaco, Christian Giordano, l’amministrazione comunale e i rappresentanti delle associazioni impegnate nel settore dell’assistenza, come Croce Rossa e Protezione Civile, oltre ai rappresentanti dell’associazione nata in ricordo di Gian Franco Lupo, nata nel 2003 dall’esperienza di una famiglia di Pomarico che ha perso il figlio, colpito da una leucemia acuta.

Il defibrillatore verrà installato nei pressi della piazzetta del Donatore dell’Avis. Si tratta del sesto presente sul territorio comunale, che diventa sempre più cardio-protetto.

“Con questa donazione- ha spiegato il sindaco Christian Giordano- abbiamo sei defibrillatori sul nostro territorio. L’augurio è quello di avere il territorio sempre più cardio-protetto. Grazie di cuore all’associazione dedicata a Gian Franco Lupo, perché per un piccolo Comune come Vietri è importante avere questo sostegno. Le risorse economiche, si sa, non sono importanti, e per poter coprire l’intero territorio è difficile. Abbiamo accolto con grande piacere la donazione dell’associazione, che ringrazio a nome di tutta la comunità vietrese. Installeremo questo defibrillatore nei pressi della piazzetta del donatore e aggiorneremo le mappe già esistenti affinché la popolazione sia a conoscenza di ogni postazione”.

 “Con grande gioia e soddisfazione siamo qui a Vietri- ha dichiarato Michele Lupo, presidente dell’associazione- Ci auguriamo che non possa mai servire questo defibrillatore, ma sappiamo che è importante averlo a disposizione, perché se in caso di emergenza si interviene nei primi minuti una vita si può salvare. Sappiamo che i Comuni non hanno grandi disponibilità, per questo stiamo incrementando questo progetto, nato quattro anni fa, con l’obiettivo di donare un defibrillatore a tutti i Comuni. Ciò che ci deve caratterizzare è l’amore per il nostro territorio, tutti dobbiamo fare un piccolo sforzo per una terra che non ha nulla a che invidiare con nessuno”.

L’Associazione, come spiegato durante la cerimonia, ha supportato iniziative dal 2006 al 2018 per un ammontare di oltre un milione di euro, a sostegno della sanità lucana, ricerca, sostegno pazienti oncologici, ausilio ricerca nazionale ed europea, solidarietà senza confini e strutture ospedaliere pediatriche.