Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Diritti dei bambini e degli adolescenti, a Matera la Rete dei Garanti regionali

Saranno presenti all’iniziativa i garanti regionali della Lombardia, Campania, Puglia, Calabria, Veneto, Lazio, Marche e Sardegna

L’incontro tra i Garanti regionali ha lo scopo di creare sinergie tra i vari organi che si occupano di bambini ed adolescenti a livello locale, regionale e nazionale. Martedì 21 maggio 2019, alle ore 16.30, nella Sala consiliare della provincia di Matera si terrà la Rete dei Garanti regionali dell’infanzia e dell’adolescenza per affrontare tutti insieme il tema relativo alla piena attuazione dei diritti dei bambini, bambine e adolescenti a partire dalla povertà educativa che purtroppo attanaglia il nostro Paese: da nord a sud”.

A riferirlo è il Garante regionale dell’infanzia e dell’adolescenza della Basilicata, Vincenzo Giuliano, il quale comunica che “saranno presenti all’iniziativa i garanti regionali della Lombardia, Campania, Puglia, Calabria, Veneto, Lazio, Marche e Sardegna; il neo assessore regionale alla Sanità, Rocco Leone; il presidente della provincia di Matera, Piero Marrese; il presidente della Fondazione ‘Matera 2019’, Salvatore Adduce; il sindaco di Matera e l’assessore alla Cultura, De Ruggieri ed Antonicelli; il presidente dell’Unicef nazionale e per la Basilicata, Samengo e Granata, il funzionario regionale, Cappelli; una delegazione studentesca e due campanari d’Italia”.

I Garanti regionali – continua Giuliano – valuteranno le cose da fare per programmare il futuro, organizzando strumenti, risorse e modalità operative in vista dell’obiettivo prefissato che è quello di dare piena e concreta attuazione ai diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Matera Capitale della Cultura 2019, costituisce la circostanza più opportuna per rivolgere a tutte le istituzioni l’appello ad essere consapevoli che nella tutela dei minori si giocano i destini dell’intera società nella continuità tra le generazioni”.

Il giorno successivo si svolgerà, per le strade di Matera, la ‘Marcia d’Amore per la Cultura’ con il concerto finale ‘Vox Dei’ che vedrà suonare all’unisono i campanili dei 131 comuni della Basilicata e delle comunità dei lucani all’estero. L’iniziativa, coordinata dalla Giunta regionale e l’Unicef di Basilicata, vedrà la partecipazione, oltre ai Garanti regionali dell’infanzia e del presidente nazionale dell’Unicef, anche di numerose scuole di Matera e del territorio.