Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Potenza, Comitato Aria Silvana: “Solidarietà ai residenti di Piani del Mattino”

Una delegazione sarà presente alla manifestazione del 16 maggio contro l'eolico selvaggio

Più informazioni su

Il Comitato Aria Silvana che rappresenta i residenti nelle ex contrade di Cugno del Finocchio, Cozzale e Aria Silvana dichiara la propria concreta solidarietà ai cittadini residenti in Contrada Piani del Mattino e al Comitato che li rappresenta, condividendo le proteste e le richieste che vengono avanzate nei confronti del Comune di Potenza e della Regione Basilicata.

Una delegazione, in ogni caso aperta alla partecipazione dei residenti di Via Aria Silvana che vorranno portare la propria personale testimonianza di vicinanza e condivisione, sarà presente alla manifestazione del prossimo 16 maggio, così come preannunciato nelle note di stampa pubblicate in data odierna.

Si pone, anche al di là dei concreti problemi che costringono i cittadini residenti nelle zone rurali della città a subire gli effetti deleteri sul benessere psicofisico della presenza delle torri eoliche, la questione della funzione e del ruolo delle aree rurali cittadine, da troppo tempo divenute aree sulle quali letteralmente si scaricano molte delle contraddizioni urbanistiche e sociali di Potenza.

Non più solo a vocazione agricola, le zone rurali sono divenute – a partire dagli anni post sisma – aree che hanno subito prima gli effetti delle tensioni abitative, con le conseguenti speculazioni immobiliari diffuse e senza regole che hanno portato oltre un terzo dei cittadini di Potenza ad essere residenti nelle contrade che circondano le zone propriamente urbane del capoluogo, e successivamente l’assalto delle speculazioni “produttive” indotte dagli incentivi alle fonti energetiche alternative.

Tutto questo in assenza di strumenti efficaci di regolamentazione e programmazione urbana che stanno privando tutti i cittadini di Potenza di beni preziosi e tutelati costituzionalmente: il paesaggio e la salute, messi in discussione da un coacervo di funzioni che stanno facendo definitivamente perdere a queste aree il loro valore ambientale.

Senza regole, senza alcun presidio di legalità, le zone rurali di Potenza sono diventate il teatro nel quale si consumano e perdono di senso tutte le qualità civiche che contraddistinguono una comunità: attenzione ai beni comuni, cura dell’ambiente, rispetto delle norme.

La questione del governo delle aree rurali si pone quindi al centro del dibattito della campagna elettorale in corso e della azione amministrativa che verrà esercitata dal nuovo consiglio comunale: è ormai indifferibile un confronto tra le forze politiche che si propongono alla guida della città e i residenti di queste aree, ed è quanto chiede, con urgenza, il Comitato Aria Silvana ai candidati alla carica di sindaco.

Comitato Direttivo Comitato Aria Silvana

Più informazioni su