Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Violenze casa di riposo Lagonegro, Federconsumatori: “Ci costituiremo parte civile”

Dalle indagini ancora in corso della Procura di Lagonegro emergono fatti di una gravità assoluta

Non c’era alcuna pietas” ma indifferenza ed omertà nell’attività di assistenza offerta dalla “casa di riposo” per anziani di Lagonegro che è al centro dell’inchiesta su maltrattamenti ed intimidazioni di persone incapaci di reagire a causa delle loro condizioni psico – fisiche.

Infatti, dalle indagini ancora in corso della Procura di Lagonegro emergono fatti di una gravità assoluta che minano la fiducia dei cittadini nelle “Case di Riposo”, ovvero in strutture alle quali i familiari di persone parzialmente autosufficienti si affidano affinché personale ritenuto competente e professionale si occupi dei propri cari assistendoli e monitorandone costantemente le condizioni di salute attraverso un’assistenza sanitaria di base.

Eppure, pare che ciò non sia accaduto in questa struttura nel lagonegrese in cui sono mancati controlli effettivi, seri, efficaci, indipendenti e terzi che, come ricordato dal Procuratore Capo di Lagonegro, dovrebbero essere alla base del vivere civile.

Siamo fiduciosi che la Giustizia farà il suo corso e le responsabilità saranno accertate nelle sedi opportune ma come rappresentanti dei consumatori non possiamo non esprimere la nostra delusione verso condotte deplorevoli a danno di cittadini indifesi e in posizione svantaggiata rispetto a chi avrebbe dovuto occuparsi premurosamente di loro.

Auspichiamo altresì che la struttura adotti gli opportuni provvedimenti finalizzati al licenziamento degli autori del fatto che, con molta fatica, possono definirsi “operatori sanitari” così come auspichiamo che la stessa possa tornare ad essere una Casa di Riposo in grado di dare serenità ai familiari delle persone ivi ricoverate.

Come Federconsumatori Potenza seguiremo con attenzione l’evolversi della vicenda e, qualora ne ricorrano i presupposti, ci costituiremo parte civile.

Rocco Ligrani, presidente Federconsumatori Potenza