Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Indotto Eni, sciopero di quattro ore dei lavoratori

"Non vengono garantiti i diritti fondamentali"

Domani, 7 giugno 2019, all’ingresso dell’azienda Geom. Rocco Caruso Srl, (alle spalle del Centro Oli di Viggiano), dalle 09:00, si terrà lo sciopero dei lavoratori delle due aziende che fanno riferimento al gruppo: la General Costruction srl e la Geom. Rocco Caruso Srl .

Lo stato di agitazione è dovuto al mancato rispetto degli accordi sottoscritti con le organizzazioni sindacali in questi mesi ed in particolare alle retribuzioni delle ultime due mensilità e alla corresponsione del contributo erogato ai lavoratori dell’Opt Val d’Agri già incassato dall’azienda.

Per i 30 lavoratori impiegati nell’indotto Eni e residenti nella valle del petrolio oltre al danno la beffa: lavorare per uno dei maggiori player internazionali ma di non vedersi garantiti i diritti fondamentali di lavoratori. 

Carmine Lombardi, V. Morello, R. Giorgio segretari Feneal Uil, Filca Cisl, Cgil Fillea