Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Omicidio a Montescaglioso, arrestato anche il terzo killer di Grieco

Fermato in un casolare nelle campagne di Pomarico

Nella serata di ieri l’arresto di un terzo uomo gravemente indiziato per l’omicidio di Antonio Grieco, il cui cadavere è stato ritrovato lo scorso 27 maggio in località Difesa San Biagio a Montescaglioso.

Gli uomini della Squadra Mobile di Matera in collaborazione con i colleghi della Sezione anticrimine della Questura di Potenza hanno arrestato Antonio Armandi, 51 anni di Pomarico a cui sono stati contestati i reati di omicidio aggravato e porto illegale di arma da fuoco. 

L’uomo è stato sorpreso e bloccato all’interno di un casolare abbandonato sito nelle campagne circostanti l’agro di Pomarico.

Nelle scorse settimane erano stati arrestati altri due uomini: il 42enne Carmelo Andriulli, di Montescaglioso e Giuseppe D’Elia esponente del clan Zito-Elia e la moglie di un boss del Vulture Melfese, accusata di favoreggiamento, per aver ospitato D’Elia durante la breve latitanza che ha fatto seguito al delitto. Le indagini, coordinate dalla Procura di Potenza mirano a far piena luce sui rapporti tra clan che si spartivano il mercato della droga e delle armi.