Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Piano Trasporti Bacino, Merra risponde alla Filt Cgil

"Le difficoltà connesse al mancato avvio delle gare per l’adozione del Piano regionale dei trasporti di bacino sono tutte da ascrivere ad alcune inadempienze del precedente governo regionale"

“Risulta strana la richiesta formulata oggi dal segretario generale Filt Cgil Basilicata Franco Tavella, giunta solo all’indomani della convocazione in Regione di un tavolo tecnico con tutte le aziende di trasporto. Lunedì prossimo alle ore 10 è mia intenzione di fare, con le aziende, un approfondimento di tutte le istanze e delle evoluzioni che riguardano il Piano dei trasporti di bacino, compreso le questioni connesse al pagamento degli stipendi”.

È quanto dichiara l’assessore regionale ai trasporti, Donatella Merra, in risposta alla nota stampa del segretario generale Filt Cgil Basilicata, Franco Tavella.

“Ho voluto questo confronto propedeutico con le aziende – continua Merra – per incrociare le previsioni dell’attuale Piano con le reali esigenze del territorio e riceveri gli opportuni contributi tecnici da parte delle aziende. Subito dopo elaboreremo una nostra proposta di Piano, eventualmente perfezionando quello già in essere. Documento alla mano sarà convocato l’Osservatorio dei trasporti in seno al quale è previsto il coinvolgimento di tutti i sindacati, per la più ampia condivisione dello stesso.

Ma le difficoltà connesse al mancato avvio delle gare per l’adozione del Piano regionale dei trasporti di bacino– evidenzia Merra – sono tutte da ascrivere ad alcune inadempienze del precedente governo regionale. Il Piano, infatti, fu definito già dal luglio 2018 e successivamente integrato, a fine del 2018, dopo la concertazione con enti locali, parti datoriali e sindacali. A ciò però non seguì l’adozione in Giunta e Consiglio regionale. In merito ai pagamenti da parte della Regione ad oggi risultano già liquidati per il trasporto su gomma extraurbano provinciale i pagamenti per una buona parte del primo trimetre 2019 e per i servizi comunali sono state trasferite somme fino a giugno 2019. Riguardo al regolare pagamento degli stipendi, da parte delle aziende – conclude l’assessore Merra –  erano già in corso colloqui informali con i lavoratori delle aziende Liscio e Nolè. Tale sollecitazione, peraltro, è l’unica formulata dal sindacato e sulla quale sono celermente intervenuta”.