Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Raffica di controlli nel Potentino, carabinieri denunciano 11 persone e sequestrano droga

Intensificata la presenza di pattuglie sulle strade e nei comuni della provincia

Il Comando provinciale Carabinieri di Potenza, attraverso i Reparti dipendenti, in questi ultimi giorni sta intensificando una serie di servizi di controllo del territorio, principalmente finalizzati ad accertare violazioni in materia di armi, sostanze stupefacenti e circolazione stradale. I controlli in vari comuni potentini e lungo le principali arterie di comunicazione hanno portato alla denuncia di 11 persone e al sequestro di droga. 

Denunciati un 27enne di Melfi, un 56enne di Senise, un 30enne del bellunese, un 66enne di Viggianello, un 63enne di Palazzo San Gervasio e 27enne di origini romene, residente a Francavilla in Sinni, i quali, sottoposti a perquisizione, in diverse circostanze di luogo e tempo, sono stati trovati in possesso di un coltello a serramanico, senza giustificato motivo. Le armi bianche sono state sequestrate.

Un 48enne di Melfi, è stato sottoposto agli arresti domiciliari, il quale, a seguito di perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di due piante di cannabis, alte circa 60 cm., sequestrate, rinvenute nel giardino di casa.

Denunciato 22enne di Melfi, che si è rifiutato di sottoporsi agli esami tossicologici per accertare l’alterazione psico-fisica, con conseguente ritiro della patente. Il giovane, inoltre, a seguito perquisizione personale e veicolare, è stato trovato in possesso di una sigaretta artigianale, contenente hashish, oltre a 3 grammi della medesima sostanza, motivo per cui è stato segnalato anche alla Prefettura di Potenza.

Un 37enne di Melfi, sottoposto alla misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale di P.S. con obbligo di soggiorno in quel comune, che è stato sorpreso mentre si aggirava nel centro in compagnia di un soggetto pregiudicato, violando le prescrizioni impostegli.

Un 46enne di origini tunisine, residente a Napoli, privo di permesso di soggiorno, destinatario di una misura di rintraccio, è stato denunciato per inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità e immigrazione clandestina; un 56enne di Napoli, responsabile di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e istigazione a delinquere del 46enne tunisino. 

Nel corso della stessa attività, a Venosa i Carabinieri della locale Stazione, unitamente a personale del Nucleo Cinofili di Tito hanno rinvenuto e sequestrato in un’abitazione disabitata, all’interno di una nicchia, dove era collocato il contatore del gas, un panetto di hashish del peso di grammi 63 ed un involucro in cellophane, contenente 10 grammi di cocaina. 

Inoltre, sono state segnalate alle competenti Prefetture, per uso personale di stupefacenti, 6 persone residenti a Melfi, Maratea, Lagonegro, Potenza e nella provincia di Napoli, sequestrando complessivamente 11 grammi di marijuana, hashish ed eroina;