Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Gli agricoltori della Val d’Agri manifestano contro la “cattiva gestione del Consorzio di Bonifica”

Disservizi, tariffe aumentate e accentramento. Queste le ragioni della protesta

Cattiva gestione del Consorzio unico di bonifica. E’ questa la ragione per cui un gruppo di agricoltori della Val d’Agri, appartenenti a diferse confederazioni agricole, manifesterà domani, 8 agosto, in piazza Zecchettin a Villa d’Agri.

La Regione ha riformato e di fatto ridimensionato tutte le sedi territoraili del Consorzio per accentrare la gestione delle risorse, delle funzioni, dei progetti e del personale nella sede unica di Matera-spiegano gli agricoltori pronti a scendere in piazza-  Questo ha determinato un impoverimento della nostra sede di Villa d’Agri che sta causando gravi disservizi in ordine alle questioni irrigue, alle manutenzioni degli impianti e cosa ancor più grave ha adottato tariffe più costose e procedure complicate in piena campagna agricola avviata.

Per non parlare degli oneri di bonifica che dopo anni di silenzio vengono richiesti per servizi mai forniti. Per questo motivo- concludono- chiediamo alla Regione Basilicata, alle associazioni di categoria e ai nostri sindaci di istituire un tavolo di confronto per risolvere i problemi e ridare forza a un territorio che fornisce acqua potabile e irrigua a tutta la Basilicata.