Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Lavoro nero, controlli a tappeto nel Potentino

Nove i lavoratori irregolari scoperti dai militari

Il Comando Provinciale Carabinieri di Potenza, attraverso i reparti dipendenti, insieme a militari del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Potenza, e personale dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro e dell’A.S.P. di Potenza, in questi giorni, sta predisponendo mirati servizi in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro, contrasto alle varie forme di “lavoro nero” e sfruttamento della manodopera.

Durante i controlli, a Venosa, un 59enne, titolare di un distributore di carburanti, ha impiegato tre extracomunitari mai inviati alla prevista visita medica, omettendo altresì la loro formazione in materia di salute e sicurezza, impiegandoli con orari di lavoro prolungati e retribuzioni inferiori ai minimi salariali, approfittando del loro stato di bisogno.

All’imprenditore sono state impartite quattro prescrizioni penali in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro, con altrettante ammende per complessivi 19.700 euro.

All’esito delle verifiche, l’uomo è stato denunciato alla magistratura.

Altri due imprenditori agricoli sono stati denunciati, entrambi di Lavello, per aver impiegato, complessivamente sette lavoratori in nero.

Nelle settimane a seguire, i controlli proseguiranno su tutto il territorio di competenza.