Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

A Lagonegro la tre giorni di eventi del salotto letterario “Donata Doni”

Il 24, 24 e 30 novembre L'autunno in rosa

Più informazioni su

L’associazione Salotto letterario “Donata Doni” di Lagonegro, con il patrocinio della Regione Basilicata e dei Comuni di Lagonegro e Potenza, ha organizzato una tre giorni didedicata alle donne nel mese in cui si celebra la Giornata nazionale contro la violenza sulle donne.

Il 24, 25 e 30 novembre ha così programmato eventi per giovani e anziani, studenti, docenti e istituzioni per sensibilizzare alla non violenza e ai valori del bene.

“Educhiamoci con la poesia e l’arte contro la violenza sulle donne-spiega Agnese Belardi, docente e presidente del Salotto Donata Doni, ideatrice del premio dedicato alla poetessa, giunto alla settima edizione. Novembre è il mese della campagna sociale contro la violenza sulle donne fisica o psicologica. Il problema riguarda tutti, non solo le donne e bisogna coinvolgere gli uomini e la politica.

La lotta alla violenza contro donne va fatta insieme- prosegue Belardi- Questa è la finalità, tra le altre, dell’Associazione Salotto letterario Donata Doni, intitolato alla poetessa, prima donna a Lagonegro presente nella toponomastica della cittadina lucana.

L’omaggio a Donata Doni-aggiunge la presidente Belardi- attraverso il premio che porta il suo nome, giunto alla settima edizione, è anche l’occasione per parlare di donne. La poetessa è stata una donna impegnata nel sociale, sempre dalla parte dei più deboli, oltre che essere una scrittrice.

Una poesia per la libertà nel nome delle donne Curde, sarà infatti al centro dell’intensa giornata del 25 novembre con le scuole IIS Ruggero di Lauria al Centro Sociale. Insegniamo agli studenti la poesia, la musica, il disegno e a lavorare con l’uncinetto. Un filo colorato che lega idealmente adulti e giovani, insieme per gridare in modo silente il No alla violenza che dilaga nel mondo con le signore della coperta della pace.

Tre giornate intense caratterizzate da reading di poesie, racconti, artigianato, mostre d’arte e tanto altro. Non mancheranno momenti suggestivi come “La storia narrata al castello”, nella città di Monna Lisa la Gioconda, nei ‘500 anni dalla morte del genio Leonardo, che ospiterà la suggestiva passeggiata nel borgo grazie a Ines Ferrante, Chiara Longo e Nicolò Caricati. Si potranno ammirare sin dalla mattina durante la messa nella Chiesa madre, gli Angeli adoranti, sculture del ‘500.

Attesa è “ La notte rosa”, la cerimonia di premiazione, il 30 novembre, a personalità del mondo della cultura e del giornalismo. Tra gli ospiti i poeti Emilio D’Andrea, Antonella Pagano, il giornalista Salvatore Lovoi.

Più informazioni su