Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Lomuti (M5S): nella legge di bilancio meno tasse

"Nella legge di bilancio che sta per iniziare il suo iter parlamentare in Senato,sono previste Misure per la riduzione della pressione fiscale"

Nella legge di bilancio che sta per iniziare il suo iter parlamentare in Senato,sono previste Misure per la riduzione della pressione fiscale.

Si prevede la completa sterilizzazione per il 2020 e quella parziale dal 2021 degli aumenti delle aliquote IVA e dell’obiettivo di gettito da accise sui carburanti per autotrazione previsti a legislazione vigente.

Si prevede, per il periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2018, la deducibilità nella misura del 50 per cento ai fini della determinazione del reddito di impresa e del reddito derivante dall’esercizio di arti e professioni dell’IMU relativa agli immobili strumentali.

Si riduce dal 15 al 10 per cento la misura dell’aliquota della cedolare secca da applicare ai canoni derivanti dai contratti di locazione di immobili ad uso abitativo (contratti a canone “concordato”), relativi ad abitazioni ubicate nei comuni ad alta densità abitativa.

E’ istituito il Fondo per la riduzione del carico fiscale sui lavoratori dipendenti, finalizzato a interventi di riduzione del carico fiscale sulle persone fisiche, il fondo ha una dotazione di 3 miliardi per l’anno 2020 e 5 miliardi a decorrere dall’anno 2021.

Al fine di diminuire l’onere dei premi assicurativi per le imprese, si completa la messa a regime della riduzione delle tariffe, dei premi e dei contributi INAIL introdotta con la legge di bilancio dello scorso anno, la disposizione prevede, altresì, l’esonero contributivo per le assunzioni di soggetti under 30, under 35 e residenti al sud aventi i medesimi requisiti anagrafici.

E’ quanto ha dichiarato  il senatore del M5S Arnaldo Lomuti in una nota diffusa alla stampa.