Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport ed eventi - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport ed eventi

Pusher ventenni in manette a Palazzo San Gervasio

Più informazioni su

I carabinieri della compagnia di Venosa, al comando del capitano Vincenzo Varriale, nella nottata tra venerdì 7 ottobre e sabato 8, nell’ambito di un controllo finalizzato alla prevenzione e repressione dello spaccio di stupefacenti, hanno tratto in arresto due ventenni incensurati, entrambi di Palazzo San Gervasio, ritenuti responsabili del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso.
Difatti, a conclusione di un’intensa attività info-investigativa, i militari del nucleo operativo e radiomobile della citta’ oraziana, collaborati dai colleghi della stazione di palazzo San Gervasio,  hanno bloccato l’autovettura su cui viaggiavano i due giovani ed hanno eseguito un’accurata perquisizione personale e veicolare, a seguito della quale rinvenuto abilmente celata all’interno del congegno della leva cambio del veicolo, 20 grammi circa di sostanza stupefacente del tipo marijuana, già suddivisa in dosi, nonchè un flacone contenente piccoli pezzi di crack, il tutto sottoposto a sequestro. Durante le fasi di perquisizione dell’abitacolo dell’auto è stata rinvenuta la somma contante di 460 euro suddivisa in banconote di piccolo taglio, probabile provento dell’attività di spaccio. Nell’abitazione di uno dei due ragazzi arrestati sono stati trovati altri 2 grammi di marijuana, 20 semi di canapa indiana e strumenti per il taglio e confezionamento delle dosi.
I due giovani sono stati portati in carcere a Melfi.

Più informazioni su