Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport ed eventi - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport ed eventi

Gestiva un piccolo arsenale: donna in arresto

Più informazioni su

Dovrà spiegare come e perchè custodiva nella sua casa alcune armi. I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia carabinieri di Melfi e quelli della stazione di Atella, nella giornata di giovedì 20 ottobre, nel corso di mirati servizi tesi alla prevenzione e repressione di reati in materia di armi, hanno tratto in arresto una donna di 42 anni di Atella, per detenzione illegale di arma clandestina.

A seguito di perquisizione in casa della donna,  i militari hanno rinvenuto una pistola ad aria compressa cal. 4,5, priva del prescritto tappo rosso, alcune cartucce per fucile, e, ben nascosta all’interno dell’auto della donna, un’arma costruita artigianalmente per sparare cartucce per fucile calibro 12. L’arma, nonostante fosse di fattura rudimentale è riusultata funzionante e difficile da individuare. Si presentava come un semplice tubo metallico, di quelli utilizzati in idraulica, alla cui estremità era stato posto un sistema di percussione ad avvitamento, attivabile con un semplice colpo di martello, anch’esso rinvenuto.

La donna tratta in arresto, su disposizione dell’autorità giudiziaria, è stata accompagnata agli arresti domiciliari presso la sua abitazione .

Sono in corso indagini per risalire al luogo di costruzione dell’arma ed all’eventuale suo utilizzo in azioni criminali. 

Più informazioni su