Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport ed eventi - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport ed eventi

Casalnuovo:”Deluso dal Policoro”

Più informazioni su

Sicuramente era la partita più attesa di questa domenica nel campionato di Eccellenza Lucana. All’indomani del pareggio, 1-1, tra Policoro e Real Metapontino, parla il presidente della società celeste.

Ancora una volta Pasquale Casalnuovo non certo le manda a dire. Lui, in prima persona, tramite un comunicato ufficiale della società, che commenta la partita contro il Policoro e mette in evidenza tutto il suo sconcerto per il comportamento degli avversari di turno: “Sono invece veremanete deluso dello spirito  con cui la dirigenza del Policoro e il suo allenatore hanno affrontato la preparazione e la gara del derby a partire da un manifesto che contapponeva le due società creando un clima di tensione inaudito tra le due tifoserie. E quando nel seconde tempo la mia squadra pareggiava, la panchina del Policoro andava in escandescenza tanto da costringere l’arbitro ad allontanare un suo  dirigente“. Il numero uno del Real Metapontino, dopo aver elogiato la sua squadra:”La mia squadra ha giocato bene e sono contento sia della prova dei miei ragazzi che del nuovo allenatore che ha saputo in pochissimo tempo entrare in sintonia con loro“, ha avuto qualche parola negativa sull’allenatore del Policoro, Valente:”Mister Valente, sotto il pressante attacco del Real Metapontino, ricorreva allo stratagemma di  nascondere i palloni per perdere tempo ed evitare che l’avversario potesse andare in vantaggio. Mister Valente ha dichiarato che il Policoro  meritava la vittoria , ma non è in questo modo che si vincono le partite, e lui che predica che il calcio è umiltà e sacrificio dovrebbe saperlo. Dove stava l’umiltà di Valente e della società policorese ieri, era nascosta come i palloni?“. Pasquale Casalnuovo, infine, sulla mancata donazione in benefecienza dell’incasso, rincara la dose nei confronti del presidente policorese Guida:”Una proposta caduta nel vuoto, ero sicuro che il pubblico avrebbe risposto positavemnte alla chiamata del derby ma per il Presidente Guida il calcio non è una questione di soldi ma solo di interessi. Infatti ha ragione, il calcio non è una questione di soldi, e io che  lo faccio per passione lo so bene, mentre lui che lo fa  solo per poter mettere le mani su aree edificabili, dovrebbe impararlola proprosta di dare in beneficenza l’incasso proprio perchè le due società avrebbero dato uno splendido esempio di sportività essendo un derby“. Il presidente del Real Metapontino conclude sostenendo:”Il calcio è una passione e così andrebbe vissuto in campo e fuori, il pallone è rotondo ed è sul campo che si vince la partita. Quindi essendo un gioco, voglio ricordare al Policoro che il pallone non va nascosto ma anzi fatto rimbalzare. E’ la prima regola che si insegna ad una scuola calcio“. Dichiarazioni forti da parte del numero della società celeste che, sul campo, nonostante la superiorità numerica per oltre un tempo non è riuscita a portare a casa il successo.

Domani risultati e classifica della giornata di Eccellenza Lucana.

in corsivo le parole ufficiali del Presidente Casalnuovo.

Più informazioni su