Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport ed eventi - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport ed eventi

La scuola del progetto Comenius foto

Più informazioni su

Martedì 25 ottobre, nell’aula magna della scuola “Luigi La Vista” di Venosa, si è svolta la cerimonia di benvenuto e di apertura del progetto Comenius 2011-2013. La scuola venosina ha accolto 7 paesi dell’Europa che hanno aderito al progetto. La partnership è costituita, oltre  che dall’Istituto Comprensivo “Venosa II”, dalle scuole di nazioni quali la Spagna, la Bulgaria, la Lituania, l’Olanda, la Polonia, la Romania e la Turchia.


La principale finalità del Comenius è la collaborazione tra sistemi scolastici diversi, il confronto tra organizzazioni e strutture dell’istruzione differenti tra loro. Il clima in cui le scuole, partecipanti all’incontro, intendono operare si basa sulla cooperazione tra esse, sull’apertura di ciascun paese a farsi conoscere e a conoscere gli altri, in modo da poter migliorare il proprio sistema scolastico e poter dare suggerimenti agli altri componenti del progetto.Tutto ciò può avvenire solo se ci si mette in un’ottica di gruppo, vale a dire solo se, ogni scuola prende consapevolezza di essere parte integrante di un processo che coinvolge più soggetti che hanno uno scopo unico. Deve esserci un clima di solidarietà nel quale ci si muove sapendo di far parte di una comunità scolastica a livello europeo.


Il programma, previsto fino al 29, offre anche visite nella città di Venosa e in altre località del territorio lucano.

Più informazioni su