Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport ed eventi - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport ed eventi

Il momento della verità

Più informazioni su

Ottava giornata di campionato per la Bawer Olimpia Matera che in casa di Treviglio cerca la consacrazione definitiva di fine crisi.

Dopo due vittorie consecutive in campionato per la formazione di coach Ponticiello è l’ora di raccogliere il terzo indizio utile a fare la prova della rinascita. I materani saranno di scena al PalaFacchetti di Treviglio contro una formazione reduce dall’importante vittoria contro Fabriano, 72-71, che ha rappresentato il secondo  successo esterno di quest’inizio campionato. La compagine lombarda dovrebbe recuperare per la gara contro la Bawer Fabi, Tomasini che avevano risentimenti al ginocchi e Marullio che si è ristabilito dal problema al piede. Treviglio cerca continuità di risultati e si affiderà alle mani sapienti mani di Fabi, sugli scudi in questa prima fase della stagione, e Zanella, 12 punti di media a partita così come Vitale. Reduce dal successo interno contro Pavia Grappasonni e compagni puntano alla terza vittoria di fila che consentirebbe loro di fare un balzo in avanti verso le posizioni di graduatoria più consone alle potenzialità del roster. I materani si affideranno alla regia di Vico, apparso in crescita in queste ultime due settimane. 10.4 punti di media punti per gara contro 3.7 assist e quasi 4 palle recuperate in circa 33 minuti di gioco ne fanno una pedina importante per lo scacchiere di mister Ponticiello. La vera bocca di fuoco per la Bawer è Gianni Cantagalli, 15.7 punti a partita e ottavo nella classifica marcatori della Divisione Nazionale. La Bawer si aspetta molto in Lagioia che, alla sua seconda stagione a Matera, ha una media di 11.5 punti a gara. Rivelazione di questa prima fase di campionato è Pilotti con quasi 10 punti di media e 3 recuperi a gara in 30 minuti di gioco. Il vero immortale della Bawer resta capitan Grappasonni (10.1 punti di media a partita). Quello su cui, però, la Bawer dovrà lavorare di più è la difesa e in particolare il tagliafuori a rimbalzo. Nessun giocatore biancazzurro risultata tra i migliori rimbalzisti della Lega, i migliori sono Tardito e Pilotti, rispettivamente un numero 4 e un 3, con 5.6 di media a gara. Una gara che potrebbe segnare il punto di svolta definitivo per la Bawer e per l’intero ambiente. Palla a due alle 18 al PalaFacchetti di Treviglio.

 

 

 

 

Più informazioni su