Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport ed eventi - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport ed eventi

Topi di fogna sotto il serbatoio di acqua potabile

Più informazioni su

C’è il ratto leggendario, come quello delle Sabine, e c’è il ratto dell’acqua potabile, che è ciò di cui parleremo. Da giorni nei pressi del serbatoio di Ferrandina per “acqua potabile” c’è un viavai di topi 

come potete vedere nella foto e nel video

Ci siamo occupati di recente della contaminazione dell’acqua potabile che ha interessato diversi Comuni del materano. Con il servizio “Cattive acque” avevamo evidenziato varie questioni relative all’appalto per la rete idrica e i nuovi serbatoi di Contrada Gesù Cristo di Ferrandina, e con il successivo “Le acque nere” l’assurdità di lavori eseguiti, che vedrebbero incrociarsi la rete idrica  a quella fognaria ferrandinese nei pressi del depuratore, e che potrebbero essere stati la causa della contaminazione. Depuratore da cui in effetti esce un torrente più simile a una fogna, e che più a valle per un po’ costeggia quella stessa condotta idrica che arriva ai serbatoi. Certo Aquedotto Lucano, gestore dei servizi fognari e di acqua potabile, nell’incontro ferrandinese con Asm, Arpab, e Comuni coinvolti durante la protesta della cittadinanza, affermò che vi sarebbero state decurtazioni in bolletta per i disagi arrecati. Nulla di tutto ciò è invece accaduto. E nemmeno si sono visti i risultati che avrebbero dovuto spiegare che tipo di clostridium era stato riscontrato in entrata e in uscita a quei serbatoi che portano l’acqua alla gente. Dovevano arrivare nelle successive 48ore. Tutto è tornato “apposto”. I cittadini hanno continuato a pagare normali bollette, normali quote di rete idrica, e di servizi di depurazione e rete fognaria. E anche a inviare segnalazioni per farci capire che tutto normale non è. Considerato che da giorni nei pressi di quel serbatoio è ben visibile una colonia di topi. Perché lì ci sono ratti che prolificano in ambienti sporchi come fogne o discariche, costruiscono gallerie profonde, e prediligono star vicino corsi d’acqua? I signori della Asm, dell’Arpab, dei Comuni, e gli assessorati vari dovrebbero iniziare a rispondere a domande relative a come si possano produrre simili assurdità. Topi che banchettano sotto un serbatoio di acqua potabile. 

Per vedere il video dei topi clicca qui

 

 

 

Più informazioni su