Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport ed eventi - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport ed eventi

Terre Joniche, conclusa la quinta giornata di mobilitazione.

Più informazioni su

“Siamo stati raggiunti da telefonate dall’On. Ludovico Vico e dal Senatore Cosimo Latronico che ci annunciano che l’ordinanza per Puglia e Basilicata che attendiamo da mesi per avviare le risposte al territorio e le comunità alluvionate delle Terre Joniche sarebbe stata firmata oggi pomeriggio dal Presidente del Consiglio Mario Monti.”

L’On. Vico sta raggiungendo il presidio ed il Sen. Latronico è atteso. Il Comitato Terre Joniche ribadisce la sua decisione: attendiamo di leggere l’ordinanza nel presidio in cui prosegue lo sciopero della fame del portavoce Gianni Fabbris (che proseguirà fino a che non avremo certezze). In ragione delle notizie che giungono ed in attesa di verificarle con i parlamentari, il Comitato ha deciso di sospendere l’allargamento dello sciopero della fame che avrebbe dovuto realizzarsi da stasera con l’affiancamento del Vicesindaco di Bernalda Massimiliano Cospite, l’Assessore di Ginosa Leonardo Galante, il Consigliere di Ginosa Enzo Giannico. Nel ringraziarli della disponibilità e del gesto importante di sostegno delle ragioni della vertenza, il Comitato ha chiesto loro di rimanere in attesa di ulteriori sviluppi, non escludendosi alcuna iniziativa.

Il Comitato ha invitato i rappresentanti dei Comuni di Bernalda e di Ginosa, il coordinatore dei consigli comunali dell’ANCI del Metapontino, Antonio Melidoro e delle Province di Taranto e Matera ad un incontro operativo presso il presidio delle Tavole Palatine domattina alle ore 10 per valutare la situazione. Al termine sarà prodotto un documento e dato conto delle ulteriori decisioni.

Nel frattempo, domani, sarà il VI giorno di sciopero della fame del portavoce del Comitato Gianni Fabbris.

Il Comitato Difendiamo le Terra Joniche, ore 19 del 25 novembre 2001

Più informazioni su