Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport ed eventi - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport ed eventi

Sgominata banda che assaltava bancomat tra Basilicata e Puglia

Più informazioni su

Cinque persone, residenti in Puglia, sono state arrestate dai Carabinieri del comando provinciale di Potenza poichè considerate responsabili di una decina di assalti a bancomat in Basilicata e Puglia, tra il 2015 e il 2016, attuati utilizzando esplosivo. Le persone indagate,

 in totale, sono 18. Il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Potenza ha disposto il carcere per Nunzio e Vincenzo Di Bisceglie, Carmine Fratepietro, Antonio Mentana e Giuseppe Calenda. I cinque arrestati, in concorso con altre persone non identificate, avevano preso d’assalto bancomat nelle province di Potenza, Bari e Foggia. La banda utilizzava il cosiddetto “metodo della marmotta”, che consiste nell’inserire nel bancomat un manufatto metallico a due strati, a forma di cuneo, riempito di esplosivo. Le indagini sono cominciate dopo assalti a bancomat nella zona di Acerenza (Potenza). I cinque sono finiti sotto osservazione degli inquirenti, le intercettazione telefoniche e ambientali di alcuni componenti della banda, hanno consentito di risalire ad altri complici. Gli arrestati, si spostavano a bordo di auto potenti, provento di furto, e una volta raggiunto l’obiettivo assalivano con velocità gli sportelli bancomat facendoli espoldere, una volta venuti in possesso della cassa si allontanavano a forte velocità rendendo impossibile qualisiasi inseguimento e forzando, in alcuni casi i posti di blocco predisposti dalle forze dell’ordine. Per l’operazione sono stati impiegati oltre 50 militari delle Province di Potenza, Bari e Foggia, oltre ad un velivolo del Nucleo Elicotteri di Bari. 

 

Più informazioni su