Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport ed eventi - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport ed eventi

Aumenta l’indennità di accompagnamento

Più informazioni su

Aumenta l’importo dell’indennità di accompagnamento, la prestazione assistenziale che spetta agli invalidi civili totali che non possono deambulare senza l’aiuto permanente di un accompagnatore o che sono inabili a compiere gli atti quotidiani della vita senza un’assistenza continua. “Per il riconoscimento del beneficio – spiega la Direttrice del Patronato Acli di Potenza Raffaella Ferrara – non sono previsti limiti minimi e massimi di età. L’indennità di accompagnamento può essere riconosciuta ad un bambino (in alternativa all’indennità di frequenza), ad un adulto in età lavorativa (con o senza pensione di inabilità a seconda del reddito), ma anche a chi ha più di 65 anni (senza pensione di inabilità)”. L’indennità, che è indipendente dalle condizioni economiche dell’invalido e del suo nucleo familiare, non è tassata e non va dichiarata in denuncia dei redditi. Per il 2017 l’importo mensile è stato portato a 515,43 euro per un totale annuo di 6.185,16 euro. Il Patronato Acli della provincia di Potenza è a disposizione dei cittadini sia per verificare le condizioni di chi già percepisce l’indennità che per esaminare i requisiti di coloro che intendono farne richiesta.

Più informazioni su