Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport ed eventi - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport ed eventi

Il mondo del cinema lucano sia unito e anticonformista per il 2019

Più informazioni su

È arrivato il momento. Tocca ai lucani. Ci siamo, è il tempo di lavorare, fianco a fianco. E’ il tempo di chiedersi dove si vuole andare nel mondo del cinema in questa regione. Accogliamo con positività i due project leader nell’azione “Terra – Ponte Cinema Mediterraneo”, Rete Cinema Basilicata e Allemammie. A coloro che giustamente ci stanno chiedendo perchè BasilicataCinema, che da 10 anni sostiene la Lucania come perfetta lieçon fra la cultura cinematografica europea e quella mediterranea, non abbia richiesto di essere project leader, rispondiamo: perché basta esserci, fattivamente, pronti a dare idee valide e sostegno pratico, lavoro. I nostri progetti comuni sono già lì da anni. Per noi Matera 2019 è l’occasione reale di condensare il lavoro dei lucani che organizzano festival e rassegne in un unico grande festival internazionale organizzato da tutti i migliori professionisti già disponibili e con esperienza, evento che miri all’auto-sostenibilità anche e soprattutto dopo il 2019. Ci sarà bisogno di almeno 50 persone. La cultura crea lavoro. E sono pronti i Premi alla Cinematografia Mediterranea (i Movie Awards) che secondo noi trovano in Basilicata e a Matera le loro location ideali. Progetti totalmente lucani, ma proiettati molto lontano. Li mettiamo a disposizione di tutti, come sempre, umilmente. Per noi non ha importanza l’individualità, ma l’intera regione. Una regione che speriamo mostri una cultura talmente anticonformista da stupire l’Europa intera, creando occasioni di sviluppo culturale integrato mai visto prima. Crediamo fermamente che i grandi progetti possano essere portati a termine solo con unione, consci dell’obiettivo comune di raggiungere il più alto livello qualitativo dell’offerta cinematografica nel 2019, ma soprattutto di mantenerlo nei decenni successivi. Buon lavoro a tutti noi, crediamoci, insieme, siamo anticonformisti, siamo visionari.

Gabriele Di Stasio, presidente BasilicataCinema 

Più informazioni su