Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Controlli preventivi per prevenire il “furto della vista”

Più informazioni su

 

Un check-up gratuito della vista e opuscoli in regalo sulle malattie oculari. Sono le iniziative che si terranno in circa settanta città italiane in occasione della settimana mondiale contro il glaucoma. (11-17 marzo). Questa malattia oculare, che può ‘rubare’ la vista, va infatti combattuta sin dall’origine: può provocare ipovisione e cecità. Se non ci si cura tempestivamente il nervo ottico può subire danni irreversibili, il più delle volte a causa della pressione dell’occhio troppo elevata.
La campagna – organizzata dall’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità – IAPB Italia ONLUS in collaborazione con l’Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti – prevede che in molte delle città coinvolte, oltre alla distribuzione di opuscoli divulgativi, grazie alle unità mobili oftalmiche (speciali camper attrezzati ad ambulatori oculistici) sarà possibile effettuare controlli oculistici gratuiti.
In Italia si stima che siano affette da glaucoma almeno un milione di persone, di cui mezzo milione non ne sono però a conoscenza: è una patologia che è stata definita il ‘ladro silenzioso della vista’ perché non presenta sintomi durante le sue fasi iniziali. Proprio per mettere in guardia i cittadini dai potenziali rischi sono state organizzate diverse iniziative che mirano ad informare e a rendere accessibile una visita oculistica di controllo, affinché nasca nella popolazione la cultura per la prevenzione del glaucoma.

Nell’ambito di tale manifestazione, la sezione provinciale U.I.C.I. di Matera ha organizzato per martedì, 13 marzo dalle 10 alle 14 a Matera – Piazza Vittorio Veneto, la distribuzione gratuita di materiale informativo e lo screening del glaucoma (consistente nel controllo della pressione intraoculare) da effettuarsi presso l’Unità mobile oftalmica.

Più informazioni su