Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport ed eventi - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport ed eventi

Vola la Coserplast

Più informazioni su

La squadra di coach Draganov espugna anche il Pala Preziuoso e balza in vetta alla classifica.

Un successo che ha tanto valore per la compagine materana che, grazie al netto 3-0 sulla Zammarano Sportlab Foggia, conquista tre punti utili per ritornare in vetta solitaria al girone C. A dispetto del punteggio, però, Suglia e compagni hanno dovuto faticare moltissimo, soprattutto nei primi due set, per aver ragione dei pugliesi. Primo e secondo set in cui le emozioni non mancano. La battaglia è dura. Nessuna delle due vuole lasciar scappare l’avversario. Matera conquista due punti di vantaggio sul 19-17, margine che amplia e porta a casa il parziale. Nel secondo set la parità dura fino 13-13 poi la Coserplast crea il break vincente e si porta sullo 0-2. Nel terzo set i padroni di casa sembrano non credere nelle possibilità di rimonta e per i biancazzurri è una passerella. Il successo, come preannunciato alla vigilia era importante. Forse nessuno si aspettava che arrivasse in questo modo contro una formazione dotata di un parco giocatori di tutto rispetto. A questo punto per Suglia e compagni la strada verso la serie A2 è quasi in discesa. Adesso bisogna godersi questa vittoria poi da lunedì si ritorna in palestra per preparare la gara interna contro Casandrino. Un altro delicato incontro che non bisogna fallire. Il traguardo è vicino e l’attenzione non deve diminuire. Anzi bisognerà restare “sul pezzo” per non buttare al vento quanto di buono si è fatto fino ad oggi.

 IL TABELLINO

 Zammarano Foggia-Pallavolo Matera 0-3 (21-25, 18-25, 14-25)

 Zammarano Foggia: Damaro 1, Cuda 8, Antonetti 5, Ameri libero, Mazzotta 12, Porcelli 2, Ferraro 5, Marcone 5, Di Noia, Mancini, Fuganti, Costantini n.e. All. Ciro

 Pallavolo Matera: Matheus 14, Lacalamita 5, Granito n.e., Riccardi n.e., Rispoli n.e., Suglia 14, Di Tommaso 1, Casulli libero, Lovato 4, Barbone 5, Salomone n.e., Larosa. All. Draganov

Più informazioni su