Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport ed eventi - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport ed eventi

In galera se ti abbracci in pubblico

Più informazioni su

In Ungheria c’è chi vuole vietare l’omosessualità per legge. Visto che non è possibile farlo, il partito di estrema destra Jobbik ha proposto una normativa che impone il divieto di esibire l’amore per una persona dello stesso in pubblico, con tanto di carcere per le coppie omo o lesbo che si tengono per mano in pubblico. Mercoledì scorso il terzo gruppo del Parlamento magiaro, Jobbik, un partito di estrema destra che in italiano si chiama Movimento per un’Ungheria migliore, ha presentato due progetti di legge che prevedono una pesantissima repressione dell’omosessualità. I gay e le lesbiche magiari rischiano infatti fino ad otto anni di carcere per comportamenti come l’esibizione del proprio affetto in pubblico, oppure nel caso in cui decidessero di promuovere il proprio orientamento sessuale. Adam Mirkoczki, il parlamentare di Jobbik che ha presentato la legge, ha spiegato come lo scopo della normativa sia quello di vietare ogni forma di presenza pubblica dell’omosessualità. Ecco perché i bar per gay o lesbiche andrebbero chiusi se la nuova normativa fosse introdotta, così come i Gay Pride non si potrebbero mai svolgere oppure i media non dovrebbero mai parlare in toni positivi di chi ama persone dello stesso sesso. (Fonte Giornalettismo)

Più informazioni su